Dall'AstigianoAttualità

Una folla di fedeli ha accolto Papa Francesco questa mattina a Portacomaro

E’ atterrato al campo sportivo di Portacomaro Stazione l’elicottero con a bordo Papa Francesco. In visita strettamente privata, al suo arrivo solo forze dell’ordine e qualche persona residente nella frazione, a debita distanza, oltre al parroco, don Luigino Trinchero e all’onorevole Marcello Coppo, che abita in zona. Il Papa si dirige a Portacomaro paese, il comune vicino dove vive la cugina del pontefice, a bordo di un’auto blindata. Ad attenderlo gli abitanti del paese che hanno preparato omaggi e striscioni.

“È un momento importante ed emozionante  – ha dichiarato in un messaggio di benvenuto al Papa il presidente del Piemonte Alberto Cirio – per tutta la nostra comunità, perché questo è un viaggio nel segno della famiglia e delle radici. Un viaggio che riporta il Santo Padre nella sua terra d’origine. E il Piemonte è felice, onorato e orgoglioso di poter dire a Papa Francesco bentornato a casa”.

All’arrivo in Piemonte, Papa Francesco si è concesso una breve sosta in una cappella a Portacomaro Stazione dove sono seppelliti alcuni suoi avi. Ad accoglierlo Nella e Armando Bergoglio, ultimi esponenti della famiglia con il cognome Bergoglio. “Gli ho detto che gli voglio bene, lui mi ha riconosciuto e mi ha chiesto se cucino ancora, avevo infatti un ristorante”, ha raccontato Nella Bergoglio dopo il breve incontro, e mostrando un rosario bianco ricevuto in omaggio.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button