Modella «curvy» ha sfilato a Sanremo

360
Roberta Lingua. Nella foto che ha inviato al “Corriere”

«Non ho vinto fasce ma imparato a sfilare in passerella e a stare di fronte al pubblico. Questa settimana mi ha insegnato che posso mostrare la vera me stessa, i miei valori e il mio corpo per quello che è, valorizzandolo e prendendomene cura. Sostengo la dignità del corpo femminile e la bellezza in tutte le sue forme. Con le altre modelle non c’era competizione, ma complicità e solidarietà: siamo diventati una grande famiglia». Così ha scritto al “Corriere” Roberta Lingua, cheraschese 25enne, di ritorno da un’esperienza vissuta a Sanremo mentre questa cittadina ligure al centro dell’attenzione per il Festival della canzone italiana. Roberta ha partecipato alla prima edizione di “Sfilando tra le note” come curvy model: niente taglie 38 e fisici scheletrici, qui la moda torna ad apprezzare le forme sinuose.

«Questa passione – ha ricordato ancora la signorina Roberta – nacque ai tempi della scuola Superiore. Dai primi scatti nel salotto di casa ai primi ingaggi come hair-model, un’apparizione in un videoclip ed ecco arrivare le chiamate delle agenzie per partecipare a concorsi. «Fra i tanti contatti – conclude Roberta Lingua – Salvatore Sturniolo della Moonlight Event: con lui le prime passerelle tra cui questa sanremese che ha visto tra i direttori artistici anche Alessandro Avella dell’Avrecords Digital Production e Damiano La Vigna della Like Event».