Maiolo “trasversale”: sta con Chiamparino ma invita anche a votare Cirio

Maiolo “trasversale”: sta con Chiamparino ma invita anche a votare Cirio

Formalmente appoggia Chiamparino ma non disdegnerebbe affatto che alla guida della prossima Giunta della Regione Piemonte ci fosse Alberto Cirio. Così Renato Maiolo, sindaco uscente dopo tre mandati a S. Stefano Roero e candidato a Palazzo Lascaris, che come racconta Roberto Fiori sul quotidiano “La Stampa” di oggi è protagonista di una singolare propaganda elettorale. In una lettera porge ai conterranei l’appello a sostenerlo e ricorda una possibilità prevista dalla legge: «Potete anche applicare il voto disgiunto scrivendo il mio cognome Maiolo a fianco al simbolo del partito Moderati e barrando il simbolo di “Cirio Presidente”».

Evidentemente un richiamo alle comuni radici albesi con la stima per un aspirante governatore che da queste parti viene dato da tutti per favorito. E pazienza se qualcuno avrà letto in quella missiva un tentativo un po’ tartufesco di aggraziarsi favori trasversali: siamo pure sempre in terra vocata.

Pare che il governatore uscente e leader dello schieramento a cui appartengono i Moderati,  Sergio Chiamparino, non l’abbia presa benissimo. Ha infatti annullato la sua presenza a un appuntamento propagandistico a S. Stefano già annunciato nella stessa lettera “trasversale” di Maiolo. Non è dato sapere se il sindaco abbia provato quindi a rimediare invitando Cirio…

Ti potrebbero interessare anche: