Dal CuneeseAttualità

Lunedì 7 novembre conferenza provinciale sul risparmio energetico

La Provincia intende avviare un percorso tra amministrazioni pubbliche per affrontare la crisi energetica ed ambientale

Cuneo – Nella mattinata di lunedì 7 novembre 2022 avrà luogo, presso il Centro Incontri della Provincia di Cuneo, la conferenza provinciale sul risparmio energetico. Alla luce dell’attuale crisi energetica ed ambientale, la Provincia intende così avviare un percorso, tra amministrazioni pubbliche, finalizzato alla conoscenza e alla condivisione di buone pratiche, confrontandosi su tutte le possibilità che la legislazione e la tecnica mettono a disposizione per affrontare al meglio la situazione problematica che si prospetta per l’inverno alle porte.

L’incontro, introdotto dal saluto del presidente della Provincia Luca Robaldo, vedrà la partecipazione della funzionaria della Regione Piemonte Elisa Guiot, che parlerà della Comunità dell’Energia Rinnovabile (Cer) delineandone il quadro normativo e le opportunità di finanziamento. Seguirà l’intervento di Eleonora Egalini della Società pubblica Gestore dei Servizi Energetici (Gse) che spiegherà come accelerare la transizione ecologica dei territori. Dario Di Santo della Federazione Italiana per l’uso Razionale dell’Energia (Fire) approfondirà il tema del risparmio energetico nel campo dell’edilizia, mentre per quanto concerne il risparmio energetico nell’Illuminazione pubblica la parola passerà a Gianpaolo Roscio, referente del Gruppo Iren, società specializzata nella produzione e distribuzione di energia elettrica.

Il presidente dell’Uncem (Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani), Marco Bessone, approfondirà le tematiche connesse al teleriscaldamento a biomassa, mentre Andrea Ponte dell’Azienda Cuneese dell’Acqua relazionerà sulle Energy Service Companies. Gli interventi saranno moderati dal segretario generale della Provincia Giorgio Musso e dal dirigente del Settore Tutela Territorio Luciano Fantino e si concluderanno con una tavola rotonda sui temi presentati dai relatori.

Da anni la pubblica amministrazione – commenta il presidente della Provincia Luca Robaldo – ha improntato la propria azione sui principi del risparmio energetico e dello sviluppo sostenibile, investendo risorse e competenze in tali ambiti. Alla luce dell’attuale crisi energetica ed ambientale, però, siamo tutti chiamati a moltiplicare lo sforzo, al fine di dare una pronta risposta alle criticità a cui tutti siamo e saremo sottoposti”.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button