IOLAVORO fa tappa ad Alba: 49 le aziende e le agenzie che offrono impiego

134
IOLAVORO, la manifestazione che mette in contatto imprese e persone in cerca di lavoro e offre numerose opportunità per orientarsi e informarsi, approda per la prima edizione locale di Alba, venerdì 22 marzo, al Palazzo Mostre Congressi Giacomo Morra, in piazza Medford 3 ad Alba, con orario dalle ore 9.00 alle 18.00.
L’evento, promosso dall’Assessorato all’Istruzione, Lavoro, Formazione professionale della Regione Piemonte grazie alle risorse del Fondo sociale europeo, è organizzato dall’Agenzia Piemonte Lavoro con il Centro per l’impiego di Alba, struttura territoriale dell’Agenzia, insieme alla Città di Alba, con il contributo della Banca d’Alba, con la segreteria organizzativa del  Consorzio Cis Agenzia di Servizi al Lavoro.
Alla manifestazione partecipano 49 tra aziende, agenzie per il lavoro e agenzie formative con le loro offerte di impiego e formative. Per chi cerca lavoro l’iscrizione online sul sito web www.iolavoro.org consente di accedere a numerose opportunità: incontrare le aziende e consegnare il proprio curriculum secondo la formula elevator pitch (brevi presentazioni della durata complessiva di 30 minuti: 15 a disposizione dell’azienda, 15 del candidato). Le persone possono assistere inoltre a workshop e seminari su temi come sostenere un colloquio di lavoro, scrivere un curriculum vitae efficace, ricevere informazioni per lavorare all’estero con il servizio Eures e suggerimenti per creare un’impresa con il programma regionale Mip-Mettersi in Proprio. Tra i temi specifici trattati nei seminari anche “La mobilità europea e i progetti legati ad Eures” e i “Cambiamenti del mercato del lavoro e nuove professioni”. Si evidenzia inoltre la presenza dell’azienda albese Ferrero SPA che gestirà un intervento inerente “La realtà aziendale territoriale. Profili e competenze”.
“Sono soddisfatta – ha spiegato Gianna Pentenero, assessora all’Istruzione, Lavoro e Formazione professionale della Regione Piemonte – che, dopo l’edizione di Bra di febbraio e quella di Cuneo di novembre, IOLAVORO torni nella provincia Granda, con la prima edizione locale in programma ad Alba. La manifestazione, nata a Torino in occasione delle Olimpiadi invernali e negli anni arricchitasi sempre di più nei contenuti e nell’estensione geografica, risponde all’esigenza di far incontrare in un’unica sede domanda e offerta di lavoro e formazione. L’elevato numero di aziende e agenzie presenti ad Alba è senza dubbio di buon auspicio per le persone in cerca di occupazione che visiteranno la job fair”.
“Gli appuntamenti di IOLAVORO sul territorio piemontese proseguono nel mese di marzo, dopo Pinerolo questa volta la job fair fa tappa ad Alba per la prima edizione, – ha dichiarato Claudio Spadon, direttore di Agenzia Piemonte Lavoro – un’occasione importante della manifestazione che mette in contatto in unica giornata le aziende del territorio, le agenzie per il lavoro accreditate, le agenzie formative e le associazioni della città di Alba in sinergia con i comuni dell’albese. Inoltre sono presenti i servizi pubblici per il lavoro, con la presenza attiva del Centro per l’impiego di Alba, che partecipa portando le offerte di lavoro e il servizio Informagiovani della Città di Alba con “SOS CV” di supporto alla redazione del curriculum vitae”.
“Siamo davvero contenti di ospitare nella nostra città la prima edizione di questo evento per un dialogo tra le imprese e le persone in cerca di occupazione – sottolinea il sindaco Maurizio Marello – Alba è una città piuttosto dinamica con numerose aziende, anche di dimensioni rilevanti. Tuttavia, le difficoltà non mancano e neanche le persone in cerca di occupazione. Questa è un’occasione importante di contatto e confronto con le tante imprese e attività del territorio, soprattutto per i giovani che dopo il percorso formativo iniziano un altro cammino che è quello non facile nel mondo del lavoro. Perciò, un plauso a questa manifestazione e un ringraziamento alle aziende partecipanti, in particolare allo sponsor Banca d’Alba”.
“L’amministrazione comunale – dichiara l’assessore al Lavoro Anna Chiara Cavallotto – ha fortemente voluto un salone del lavoro in città per completare la rosa dei servizi rivolti alla formazione dei giovani con il salone dell’orientamento verso le scuole superiori e il salone dell’università. In questo caso diamo risposta a quello che sento come un forte bisogno, quello della ricerca del lavoro. In un mondo in cui si parla molto di disoccupazione, questa vuole essere un’opportunità concreta di incontro tra bisogno e offerta. Mi auguro che questa prima esperienza aiuti coloro che parteciperanno a ritrovare con il lavoro una dimensione di vita equilibrata e serena com’è nel loro diritto”.
Venerdì 22 marzo, nel corso della mattinata, appuntamento alla manifestazione per i saluti istituzionali con Gianna Pentenero, assessora al Lavoro e formazione professionale della Regione Piemonte, Claudio Spadon, direttore di Agenzia Piemonte Lavoro, Maurizio Marello, sindaco di Alba e Anna Chiara Cavallotto, assessore alle Politiche giovanili, Lavoro e Formazione di Alba.