Scandalo Finpiemonte: rinviato a giudizio Gatti

204
L'ex presidente. Di Finpiemonte, Fabrizio Gatti

Inizierà il 17 dicembre prossimo il processo a Fabrizio Gatti, ex presidente di Finpiemonte, la finanziaria della Regione Piemonte, e ad altre 7 persone accusate di peculato dal sostituto procuratore Francesco Pelosi. Il Gup del Tribunale di Torino Giacomo Marson ha firmato oggi il rinvio a giudizio davanti alla Terza sezione penale. Gli avvocati di Gatti, Luigi Chiappero e Luigi Giuliano, e di un altro coinvolto avevano chiesto di derubricare il reato in truffa e di spostare il processo a Roma. Secondo Marson, invece, l’ipotesi di reato è corretta e così anche la sede del procedimento.

L’inchiesta, coordinata dai pubblici ministeri Enrica Gabetta e Francesco Saverio Pelosi, era scattata dopo il controllo interno sui conti della società. Al centro degli accertamenti degli inquirenti un ammanco di 6 milioni di euro. Soldi che, secondo l’accusa, sarebbero stati inviati con tre bonifici a società che dovevano garantire il salvataggio della Gem Immobiliare, un’azienda riconducibile allo stesso Gatti.