ALBAAttualità

Il Presidente Cirio ha fatto visita al Comitato di Croce Rossa di Alba

Nella mattinata di ieri, giovedì 11 novembre, il Presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio ha fatto visita al Comitato di Alba della Croce Rossa, accolto dall’ingegnere Luigi Aloi, presidente del comitato e da diversi volontari in turno di servizio. Il Governatore Cirio è stato accompagnato nei vari uffici, per ognuno dei quali gli è stato illustrato il funzionamento, dal centralino, sala operativa del comitato, fino allo spazio dedicato all’autoparco mezzi. Durante il percorso lungo i due piani della struttura, il Presidente della Regione Piemonte ha chiesto incuriosito ai diversi volontari, informazioni sul funzionamento del sistema Croce Rossa e sui processi di intervento, dalla chiamata, all’intervento di soccorso. Alla fine del giro ha dichiarato, sorridendo, che vorrebbe volentieri fare un turno di servizio, magari scegliendone uno tra i trasporti o di quelli routinari, perché non si sentirebbe a suo agio nei soccorsi di emergenza sanitaria.
“Sono emozionato nell’essere qui, nella sede della Croce Rossa di Alba che è la mia città – ha dichiarato il Presidente Alberto Cirio – e voglio rivolgere un ringraziamento a tutta la Croce Rossa in generale, per quanto sia riuscita ad essere preziosa, come sempre, anche con l’emergenza Covid. Sono altrettanto contento di questa visita, perché ho la possibilità di guardare negli occhi e parlare direttamente con il Presidente Aloi e con i volontari, per dirgli quanto sono importanti per la sanità della Regione. Noi abbiamo un sistema sanitario in Piemonte molto efficiente, ma non dimentichiamo mai che se togliessimo la gamba del volontariato, che sia l’eccellenza della Croce Rossa, ma anche semplicemente coloro che donano il sangue, che sono a modo loro anche dei volontari, noi non
potremmo garantire questo livello della salute e della vita delle persone”.
Il Presidente Cirio ha poi proseguito dicendo: “Nella nostra regione stiamo primeggiando a livello nazionale rispetto l’andamento della campagna vaccinale e questo ci permette di poter guardare a un futuro che possa riportarci presto e davvero a una normalità, una normalità in cui la Croce Rossa è sempre fondamentale. La Croce Rossa è fondamentale, la Croce Rossa non è che si accende e si spegne a seconda delle emergenze, ma è operativa ventiquattro ore al giorno, tutti i giorni della settimana, perché la gente si ammala non solo di Covid, ma si ammala di tante malattie, la gente molto spesso è vittima di incidenti o eventi molto funesti, ebbene in questo la Croce Rossa c’è sempre stata e quello che ci rende felici è sicuri, è che sempre ci sarà”.
Nel corso della visita, Cirio e il presidente del comitato Aloi, hanno consegnato a Francesco Luongo ex responsabile di Area 3 Emergenze del comitato albese, la sezione della Croce Rossa che si occupa di Protezione Civile, una benemerenza a firma del Capo del dipartimento di Protezione Civile italiana, per l’impegno profuso e la partecipazione alle attività connesse alle maxi emergenze nazionali di Francesco Luongo negli anni passati.
“Sono particolarmente orgoglioso della visita del Governatore alla nostra sede – ha dichiarato l’Ing. Luigi Aloi, presidente della CRI Alba – prima di tutto perché è il presidente della nostra regione, ma soprattutto perché l’on. Cirio è un amico e un amico di Croce Rossa di Alba. È importante la sua visita in questo periodo perché, nonostante non siamo più nel periodo di picco dell’emergenza epidemiologica, siamo sempre in prima linea e dobbiamo rimanere attenti e vigili nei confronti di questa calamità. La visita del Governatore diventa anche uno stimolo per tutti i volontari, per continuare a fare e a dare sempre meglio, ma è anche un momento di ringraziamento per chi è stato in prima linea nel momento più difficile, gettando il cuore oltre l’ostacolo. Qualche giorno fa abbiamo commemorato le vittime dell’alluvione del 1994, all’epoca ad Alba c’era solo la Croce Rossa e ci impegnammo subito in prima linea, oggi c’è la collaborazione con tante altre realtà sul territorio, ma noi ci siamo sempre, al servizio di tutti, per non lasciare indietro nessuno. Parlando dell’attuale emergenza epidemiologica, faccio mie le parole del Governatore Cirio, per sottolineare quanto in questo momento sia importante dare seguito alla campagna vaccinale, quando dice che il vaccino è la
soluzione e il vaccino è la scienza, sono convinto che sia l’unica strada per tornare quanto prima alla normalità e dare seguito per tutti alla ripartenza”.
“Sono stato molto contento – ha detto l’Ing. Aloi – di aver approfittato di questo momento, per consegnare l’importante riconoscimento avuto da Francesco Luongo, da parte del Capo del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale. Francesco è stato prima il responsabile della protezione civile del comitato di Alba e poi in seguito Delegato dell’Area 3 Emergenza e anche se adesso per motivi di salute è meno operativo, è sempre presente quando c’è bisogno”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button