HOCKEY FEMMINILE – L’Hf Lorenzoni Crb resta nell’«olimpo» continentale

229
Cannoniere. Raquel Huertas e Stefania Tosco: premiate per 10 e 9 centri personali

In un fine settimana funestato dal lutto che ha colpito all’improvviso Zhanna Savenko, la Lorenzoni Crb impegnata con la prima squadra a Vienna ha conquistato la permanenza all’Euro Hockey Trophy. Un lutto, quello per la mamma della forte attaccante e nonna di Veronika, altra formidabile giocatrice della squadra Under 16 Lorenzoni, che ha sconvolto  l’entourage neroturchese immediatamente strettosi alla famiglia offrendo tutto l’aiuto e il conforto necessari in queste tristi circostanze.

La Lorenzoni era arriva in Austria da Bra forte del tricolore indoor appena conquistato e con una grande voglia di mettersi in mostra nell’importante vetrina europea.

Nella prima giornata di gare le braidesi collezionano due sconfitte: comprensibile la prima, contro la forte formazione dello Slavia Praga, più amara la seconda contro le croate dell’Hahk Mladost. Le neroturchesi sono andate sul 2-0 chiudendo il primo tempo in vantaggio di un goal. Le avversarie non han mollato e negli ultimi 4 minuti, hanno ribaltano il match. Peccato.

Dunque, nella giornata successiva di gare è toccato pensare alla salvezza, e in campo per fortuna si è vista tutta un’altra Lorenzoni. La prima sfida ha messo di fronte le ragazze di Rivero alle scozzesi del Clydesdale Western: Huertas si scatena e segna una tripletta, Tosco e Fabro completano la cinquina.

La vittoria vale doppio perché i punti conquistati serviranno anche nel girone per la permanenza. Nel pomeriggio scontro clou contro la squadra lituana del Gintra Strekte: Tosco è inarrestabile e infila la porta avversaria 4 volte, con lei vanno in goal anche Savenko e Huertas. Carletti e Vyhanyaylo chiudono gli spazi, Sorial è un gatto fra i pali: arriva la vittoria, la salvezza è a un passo. La felicità viene rotta dalla terribile telefonata che lascia tutti di sasso. La dirigenza si prodiga per trovare immediatamente un aereo che possa portare Savenko in Ucraina.

La domenica, con la tristezza nel cuore ma con la voglia di omaggiare la compagna addolorata, le braidesi giocano una straordinaria partita contro le svedesi del Partille: di nuovo Huertas e Tosco segnano a valanga, Battaglia e Sorial si superano e il 6 a 3 finale sancisce il quinto posto ufficiale per le italiane.

La Lorenzoni è stata una macchina da goal in questo torneo continentale: 22 reti segnate, con Huertas capocannoniera con 10 goal e Tosco subito dietro con 9 centri personali.