Dal CuneeseEconomia & Lavoro

Confartigianato Cuneo consegna ai panifici cuneesi 10 tonnellate della speciale farina tutta piemontes

È entrata nella sua fase operativa la nuova iniziativa lanciata da Confartigianato Imprese Cuneo che consiste nella consegna gratuita ad ognuno dei suoi panifici cuneesi associati (circa un centinaio) di 100 chilogrammi di farina marchiata “GranoPiemonte” per l’avvio della sperimentazione di questa nuova miscela nel confezionamento del pane fresco.

Il GranoPiemonte è una particolare farina di grano 100% piemontese, già miscelata in campo con l’impiego di grani di quattro varietà differenti (Ovalo, Orloge, Graindor e Giorgione), a lungo studiata da un pool di tecnici di Coldiretti Cuneo e del CAP della Province del Nord Ovest per testarne l’adattabilità in agricoltura e la produttività nei laboratori artigianali.

Ora si attendono i primi risultati nella produzione del pane fresco e il conseguente indice di gradimento dei consumatori, dati che, da una prova preliminare effettuata da Vincenzo Pallonetto rappresentante territoriale dei Panificatori di Confartigianato Imprese Cuneo, sono già apparsi decisamente lusinghieri.

«Siamo convinti – commenta Luca Crosetto, presidente territoriale di Confartigianato Imprese Cuneo – che questo progetto, nato grazie alla sinergia di Associazioni di Categoria, Camera di Commercio e aziende private, contribuisca non solo a valorizzare il nostro territorio, ma assuma anche una valenza culturale, permettendo ai consumatori di essere sempre più consapevoli e informati. Va in questo senso il coinvolgimento dei panificatori artigiani, che hanno aderito al nostro disciplinare del “pane fresco”, e che ora si accingono a sperimentare nei loro laboratori la farina GranoPiemonte consegnata dalla nostra Associazione per valorizzare al meglio artigianalità e territorio».

«Il progetto di filiera GranoPiemonte – sottolinea Joseph Meineri, direttore generale di Confartigianato Imprese Cuneo – è di fondamentale importanza per la nostra provincia, perché mette in rete il sistema imprenditoriale e il territorio: agricoltori e artigiani panificatori, uniti nella ricerca della qualità e salubrità del prodotto a favore dei consumatori. Un impegno corale tra Confartigianato Cuneo, Coldiretti Cuneo e Consorzio Agrario delle Province del Nord Ovest, per portare sulle nostre tavole un pane a Km zero, che profuma di artigianalità e tradizione».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button