ALBADal Comune
In primo piano

«Carlo Bo Alba è con te», striscione esposto nella notte all’ingresso del palazzo comunale

ALBA – “Carlo Bo, Alba è con te”. La scritta è comparsa nel corso della notte tra mercoledì e giovedì all’ingresso del Comune ed è stata rimossa prima della ripresa dell’attività degli uffici e l’apertura al pubblico del Palazzo comunale. E’ palese che i fatti che hanno determinato l’interruzione del Consiglio per la mancanza del numero legale non sono stati apprezzati da una parte di albesi che hanno voluto esprimere il loro apprezzamento al primo cittadino e prendere le distanze da chi ha determinato, di fatto, una crisi di maggioranza dalle conseguenze tutte la scoprire.

Se, infatti, Carlo Bo lasciasse prevalere l’istinto e la delusione rassegnando le dimissioni, saremmo al fine corsa e tutti, politicamente parlando, anticiperebbero le ferie. Il governo della città verrebbe assegnato a un commissario prefettizio per lo svolgimento dell’ordinaria amministrazione in attesa di nuove elezioni amministrative. E anche se fossero possibili scenari diversi da questo è lecito chiedere chi sarebbe avvantaggiato dall’apertura della crisi. Nelle prossime ore la situazione, in un modo o in un altro, dovrebbe farsi più chiara.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button