BRACRONACA

Bra: identificati dalla Polizia locale gli autori di abbandono rifiuti

I controlli sono stati svolti dagli agenti della Polizia locale e dagli Icat

Continuano senza sosta a Bra i controlli svolti dalla Polizia Locale e dagli Ispettori del Controllo Ambientale e del Traffico – ICAT, in materia di abbandono di rifiuti ed errato conferimento degli stessi.
Oltre ad aver individuato gli autori di numerosi abbandoni avvenuti nelle zone periferiche della città, nelle scorse settimane gli agenti della Polizia Locale hanno identificato il responsabile di un abbandono considerevole di rifiuti di vario genere in un sottopasso della tangenziale Bra – Roreto di Cherasco. Dalle indagini effettuate a seguito del rinvenimento, gli agenti sono risaliti ad un imprenditore di Cherasco, deferito in stato di libertà alla Procura Astigiana. Come previsto dal Testo Unico Ambientale, la Polizia Locale braidese ha predisposto una “perizia tecnica asseverata” con il quale sono state disposte le modalità di smaltimento dei rifiuti abbandonati a carico del cheraschese. Dal momento che l’uomo ha rispettato quanto disposto, gli Agenti della Polizia Locale hanno provveduto a notificargli il verbale di ammissione al pagamento della sanzione amministrativa, pari ad un quarto dell’ammenda massima prevista di 26 mila euro; avendo provveduto al saldo della sanzione stessa, l’imprenditore, come previsto dalla Legge, non è andato incontro al procedimento penale.

Individuato per abbandono di rifiuti (tra cui medicinali per  animali) nella zona dell’area di servizio di Rio Colore’ Ovest un professionista del saviglianese; nei guai anche un dentista del braidese, che ha conferito nei sacchi per la raccolta indifferenziata protesi e calchi di arcate dentarie, rifiuti speciali soggetti a specifico smaltimento; si segnala inoltre l’abbandono nei pressi dell’ecocentro di Bra di un sedile di autocarro.

I controlli continueranno – con ulteriore potenziamento – nelle prossime settimane, ad opera sia degli ICAT che degli agenti della Polizia Locale braidese, anche con l’uso di dispositivi elettronici quali telecamere e fototrappole. (Polizia Locale Bra)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button