LettereRUBRICHE

BRA – Da strada Vecchia Torino di Bandito un appello ai candidati a sindaco

Alla cortese attenzione

dei canditati a sindaco alle prossime elezioni del 26 maggio 2019.

Noi residenti di strada Vecchia Torino in frazione Bandito di Bra vogliamo portare all’attenzione dei candidati a sindaco per le ormai prossime elezioni comunali, una grave mancanza di servizi che subiamo ormai da circa quarant’anni.

La strada in cui abitiamo infatti, a oggi è ancora priva delle opere di urbanizzazione primaria e solo da pochissimo (metà 2015 circa) ha visto finalmente arrivare la rete dell’acqua potabile e l’installazione di alcuni punti luce. Ma ciò è stato possibile solo per effetto di diffide e denunce, a cui siamo stati costretti a ricorrere dopo anni di inutili richieste, incontri e sollecitazioni.

Non possiamo in questo breve appello ricostruire tutta la paradossale vicenda, che ci vede, nostro malgrado, protagonisti; alcuni candidati sicuramente già conoscono almeno in parte la nostra vicenda, ma vale la pena ricordare come le opere di urbanizzazione ci siano sempre state negate, perché l’ente comunale con i suoi uffici e amministratori hanno ostinatamente sostenuto che la strada fosse privata.

Noi abbiamo sempre affermato la natura pubblica della strada, portando atti dello stesso Comune e documentazione a sostegno della nostra tesi, contro una presa di posizione senza prove documentali.

Dal 2014 le condizioni di disagio e di insicurezza della strada sono state tali da costringerci ad azioni più sostenute, non avendo avuto alcun riscontro da parte degli amministratori, appiattiti sulla tesi che la strada fosse privata, salvo poi riconoscere lo stato reale e di fatto la natura pubblica della strada, realizzando alcune opere, che abbiamo prima citato.

Mancano tuttavia le altre dovute opere, non esistono infatti caditoie per captare l’acqua piovana, negli anni l’erosione provocata dall’acqua torrenziale che scende dalla collina ha ulteriormente degradato il sedime. Tale processo non ha mai avuto una battuta di arresto, poiché nessun servizio manutentivo è stato fatto dal Comune.

Inoltre durante la stagione invernale la neve e il ghiaccio rendono la strada ancora più pericolosa, pregiudicando ulteriormente sia la normale viabilità, sia l’eventualità di pronto intervento a favore della pubblica incolumità.

È altresì necessario segnalare che tra i residenti vi sono famiglie con bambini e persone anziane.

Per questo ci vediamo costretti ancora una volta ad avanzare la richiesta per un nostro legittimo diritto e chiediamo quindi, con serenità e fermezza, che prima del voto, i candidati a sindaco ci vogliano dire come si adopereranno nei confronti della nostra situazione, se quindi, una volta eletti, andranno a sanare la condizione della nostra strada, oppure ritengano di fare altrimenti.

Augurando a tutti i candidati una proficua campagna elettorale, rimaniamo in attesa di un vostro puntuale riscontro.

Cordiali saluti.

I residenti (lettera firmata)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com