dal PiemonteAttualità

Bergesio: “200mila ettari torneranno coltivabili grazie a deroghe Pac. Italia torni granaio d’Europa”

“Oltre 200mila ettari di terreni oggi a riposo potranno di nuovo essere coltivati, in seguito al decreto del Ministero delle Politiche Agricole che rende operative le deroghe ai regolamenti Ue sulla Pac”. Così il Senatore cuneese Giorgio Maria Bergesio, capogruppo Lega in Commissione Agricoltura, commenta la pubblicazione del provvedimento in Gazzetta Ufficiale, atto che rende operative le deroghe Pac.

“Gli agricoltori potranno utilizzare i terreni lasciati a riposo – prosegue Bergesio -. In Italia potranno essere di nuovo coltivati oltre 200mila ettari. Un primo passo: nel nostro Paese potrebbero essere recuperati un milione di ettari”.

“Questo provvedimento è volto ad aiutare il nostro settore cerealicolo, alle prese non solo con l’aumento dei prezzi, ma anche con le difficoltà legate a clima e siccità”, dice ancora il Senatore della Lega.

Di qui le deroghe, previste per sopperire alla mancanza di approvvigionamento di cereali causata dalla crisi ucraina.

“Nei mesi scorsi anche le speculazioni da parte di alcuni Paesi ci hanno fatto capire il rischio che corriamo a dipendere in così larga parte da altri per l’approvvigionamento di materie prime fondamentali per alimentazione e allevamenti. Rischio che dobbiamo impegnarci a scongiurare. L’Italia deve tornare prima possibile ad essere, come un tempo, il “granaio d’Europa”, conclude il Senatore Bergesio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com