ALBAEconomia & Lavoro

Al via la sesta edizione di Circonomìa, il festival dell’economia circolare e delle energie dei territori

Dal 12 maggio al 18 settembre 20 eventi tra webinar, convegni e incontri con la partecipazione di oltre 120 relatori per confrontarsi sull’economia del futuro 

ALBA – Dal 12 maggio prende il via CIRCONOMÌA, il Festival dell’economia circolare e delle energie dei territori. La sesta edizione si svolgerà nell’ambito degli eventi organizzati in occasione dell’iniziativa “Alba Capitale della Cultura d’Impresa 2021”, promossa da Confindustria e il programma è stato svelato questo pomeriggio durante l’evento inaugurale del Pala Alba Capitale in piazza San Paolo dal Direttore Artistico Roberto Cavallo. Il Festival è organizzato da Gmi (Greening Marketing Italia), Cooperativa Erica, Aica (Associazione internazionale per la comunicazione ambientale) e eprcomunicazione.

Nel 2021 Circonomia sarà ancora più ricca: 20 appuntamenti, oltre 120 personaggi presenti e numerosi sponsor, vecchi e nuovi, che hanno deciso di sostenere il festival a partire da Confindustria Cuneo che sarà il main sponsor. Confermato anche nella sesta edizione lo sdoppiamento del format: dal 12 maggio al 28 luglio si terrà Circonomia Digitale, con i Circonomia Caffè ogni mercoledì alle 11 fino al 30 giugno e gli Aperitivi di Circonomia tutti i mercoledì di luglio alle 18. Tutti gli eventi si svolgeranno nello “studio” che sarà allestito presso il Pala Alba Capitale e verranno trasmessi sulle varie piattaforme social e su Circonomia TV. Non mancheranno anche appuntamenti più tradizionali come l’incontro in programma lunedì 21 giugno “Next Generation EU Fund- La politica e l’imprenditoria a servizio delle prossime generazioni” che vedrà il confronto tra i ragazzi del Fridays for Future di Alba e Bra confrontarsi con alcuni esponenti del mondo politico e imprenditoriale italiano, o il convegno “End of Waste – A che punto siamo?”, in programma giovedì 8 luglio presso la Sala Monviso sita nella sede del Gruppo EGEA ad Alba.

Dal 15 al 18 settembre si svolgerà invece Circonomia Live, la versione più tradizionale del festival con incontri e convegni presso il Pala Alba Capitale e a Novello, eventi visibili anche su Circonomia TV e che vedranno la partecipazione personalità del mondo politico, economico e ambientale. Gli eventi in programma si rivolgono a un pubblico non solo di addetti ai lavori, ma a tutti i cittadini consapevoli che l’economia circolare sia la via maestra per ripartire, dando un senso e un futuro all’idea di “green new deal”.

Il programma completo di Circonomia 2021 è disponibile sul sito www.circonomia.it. Tutti gli eventi in programma al Pala Alba Capitale sono gratuiti e aperti al pubblico, nel rispetto delle norme di sicurezza e distanziamento sociale.

L’ambizione di CIRCONOMIA è mettere in scena l’incontro tra buona economia e ambiente sano simboleggiato per l’appunto dall’economia circolare. Economia “circolare” significa produrre beni e servizi reintegrando   negli ecosistemi (biodegradabilità) o rivalorizzando economicamente (riutilizzo, riciclo, recupero) i materiali che residuano dal processo produttivo: materiali che invece nell’economia “lineare” diventano rifiuti. Ma l’economia circolare è molto di più che azzerare o comunque minimizzare la produzione di rifiuti: è l’immagine più appropriata ed eloquente di una visione dell’economia radicalmente rinnovata, che supera il conflitto tradizionale tra interesse economico e interesse ambientale e la stessa logica di un’economia a ridotto impatto ambientale. Nella dimensione circolare economia e ambiente non sono più termini tra loro incompatibili e nemmeno interessi da comporre sulla base di reciproche rinunce. Sono piuttosto, o meglio possono diventare, due declinazioni complementari di una più larga e per l’appunto “circolare” nozione di benessere.

Roberto Della Seta, Direttore Artistico di Circonomia, commenta: “Circonomia continua a crescere, siamo particolarmente soddisfatti che quest’anno sia parte integrante del programma di ‘Alba capitale della cultura italiana d’impresa’: è la conferma di una delle principali vocazioni del Festival, raccontare nel concreto l’economia che ha già scelto di scommettere sull’idea circolare e sulla sostenibilità ambientale. Questa strada che ha preso il nome di transizione ecologica è anche la via più sicura per uscire in avanti dalla crisi sanitaria e dal suo drammatico impatto socioeconomico: Circonomia oggi più che mai è una parola simbolo del nostro futuro possibile e auspicabile”.

Roberto Cavallo, Co-Direttore Artistico di Circonomia e Amministratore Delegato di E.R.I.C.A. soc. coop. conclude: “Circonomia è in primo luogo un grande lavoro di squadra di tutti, organizzatori, partner, territorio. Una squadra che ogni anno cresce in numeri e qualità. Perché solo così si mette in circolo l’economia, grazie al ruolo della conoscenza e dell’informazione, centrali in questo nuovo modello o paradigma. Sapere, incontrarsi, scambiare, conoscere sono le nuove parole chiare per cambiare e rispondere alle richieste di uno sviluppo più sostenibile e differente. Vi aspettiamo a Circonomia a dialogare con noi”.

Anche la sesta edizione di Circonomia sarà patrocinata dal Ministero della Transizione Ecologica (in passato Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare) e da Rai per il Sociale, e vedrà al suo fianco Confindustria Cuneo e Novamont in veste di Main Sponsor; Fondazione CRC, Montello SpA, CONOU, Montecolino e Ricrea come Gold Sponsor; Comieco, Esgeo, Ecopneus e Go Rent come Silver Sponsor e i Partner Acsel, Assocarta, CiAl, CIC – Consorzio Italiano Compostatori, Confindustria Cisambiente, Dimar SpA, Erion,  Greenthesis, KME, La Filippa e ReLife.

Media Partner di CIRCONOMIA saranno La Stampa, una conferma, e per la prima volta Radio Due.

 

Per ulteriori informazioni è possibile contattare la segreteria organizzativa via email a ufficiostampa@cooperica.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button