ROERO NORDVezza d'AlbaROEROAttualitàEventi

Vezza e il Roero si abbracciano nella Fiera del Tartufo e dei Vini 🗓

from to
Scheduled ROERO NORD Vezza d'Alba ROERO Attualità Eventi

VEZZA D’ALBA – Per 9 giorni Vezza diventa la capitale del Tartufo e… del Roero. Dal 19 al 27 novembre, infatti, è in programma la 42ª edizione della Fiera Nazionale del Tartufo Bianco e dei Vini del Roero di Vezza d’Alba. Quella di quest’anno sarà la prima organizzata dall’Ente Fiera, presieduto da Roberto Cerrato, che dichiara: «È un’esperienza nuova ed entusiasmante. Credo che stiamo facendo un ottimo lavoro, grazie al sindaco di Vezza, Carla Bonino e ai suoi collaboratori dell’Amministrazione comunale. Iniziamo il 19 novembre e per 9 giorni avremo tanti eventi su tutto il territorio, che coinvolgeranno la tartufaia di Valtesio, i Trifolau del Roero, il Capoluogo ed il mondo dell’enologia. Il clou è atteso per il 27 novembre, quando assegneremo i Tartufi dell’Anno a Giovanni Malagò e a Gianni Letta. Al di là di questi grandi personaggi, sarà un periodo importante per tutto il Roero, perché quella che sta per iniziare deve essere vissuta come la Fiera di un territorio bello ed importante».

Ma andiamo a scoprire in sintesi il programma della rassegna.  Si partirà, come detto, sabato 19 novembre alle 15 nella Tartufaia didattica “Tartufingross” di Rossano Andrea, dove si svolgerà la ricerca simulata del tartufo a cura di Tino Marolo e l’Associazione Trifolao. Come tradizione ci sarà la messa a dimora di un tiglio micorrizzato, dedicato alla leva 2021. Il pomeriggio si chiuderà con un apericena, in compagnia dei trifolao. A seguire: “Apericena con i trifolao”.

Domenica 20 alle 10.20, nel Salone delle Manifestazioni di piazza San Bernardo è attesa l’inaugurazione della Fiera. Interverranno numerose autorità civili e religiose che assisteranno al taglio del nastro sulle note dell’Inno di Mameli, eseguito dalla Banda Musicale. Cosa proporrà la fiera nella prima domenica? Il grande mercato delle eccellenze del Roero, il Salotto delle Regioni ed il mercatino dell’artigianato nelle vie del centro storico. Nella Confraternita di San Bernardino aprirà la mostra “Una piccola.. grande Fiera”, mentre presso il Belvedere del Municipio sarà disponibile il Punto Gastronomico (a partire dalle 12). Sul fronte dell’intrattenimento non possiamo dimenticare le esibizioni del gruppo Sbandieratori e Musici e Musici Terre Sabaude e l’appuntamento dedicato ai più piccoli: “I Bambini si mettono in gioco” con “Sorridi sempre – Animazione”. Completato il primo fine settimana, la Fiera propone alcuni momenti culturali in attesa del gran finale.

Mercoledì 23 alle 20.30 nella chiesa della Confraternita, sarà presentato il libro “Il Vignaiuolo” di Cristina Quaranta. A seguire è in programma il convegno “Le tradizioni in viticoltura e il rapporto del territorio con il Tartufo”.  Giovedì 24  alle 21, il Salone Manifestazioni ospiterà un suggestivo concerto del coro “Stella Alpina” di Alba diretto dal maestro Giuseppe Tarabra.

Venerdì 25 a partire dalle 19 si tornerà a parlare di gusto, con la serata gastronomica “Il tartufo giovane in musica”. La serata è organizzata dai giovani della Pro loco di Vezza.

Il secondo weekend si aprirà, sabato 26 alle 11 nella Tartufaia, con l’obiettivo di celebrare un gemellaggio piemontese-siciliano, con il comune di Castelbuono. Alle 12.30 è previsto l’incontro enogastronomico “Il pranzo a quattro mani Sicilia-Piemonte”, organizzato in collaborazione con la “Regione Sicilia” e Associazione “Sicilia in Europa”. Per informazioni scrivere a info@comune.vezzadalba.cn.it.

E siamo giunti alla fine del corposo programma. Domenica 27 novembre alle 9 ci sarà spazio per un tour del tartufo in e-bike, in compagnia di esperti cicloturistici del Piemonte.

Alle 10 presso il “Museo Naturalistico del Roero”, il presidente del Coni, Giovanni Malago, traccerà un bilancio dei successi dello sport italiano. Alle 11, ritornerà in scena il gruppo Sbandieratori e Musici “Terre Sabaude dal Centro Storico che offrirà un saggio di folklore medievale. A seguire, nel Salone Manifestazioni è si svolgerà la cerimonia di consegna del “Il Tartufo dell’anno” da parte di Andrea Rossano della “Tartufingross”, del sindaco di Vezza d’Alba e del presidente dell’Ente Fiera, Roberto Cerrato. Il prestigioso “Tuber” sarà assegnato a Giovanni Malagò e Gianni Letta, alla presenza delle squadre giovanili sportive del territorio. Ma non è finita qui. A margine della stessa cerimonia saranno premiati i trifolao e sarà apposta la firma ufficiale sul contratto di comodato d’uso del “Bosco del Comune: nuova Tartufaia naturale Associazione Trifolao Rocche del Roero”.

Nel pomeriggio, alle 14.30, nella Confraternita San Bernardino saranno proclamati i vincitori del concorso “Di Tartufo si scrive”. La Fiera si chiuderà alle 15 con la parata del “Gruppo Folklore del Roero”.

Ricordiamo che nelle due domeniche della Fiera funzionerà servizio navetta con partenza da Piazza San Carlo a Borgonuovo. Per informazioni e prenotazioni è possibile scrivere una mail a info.comune.vezzadalba.cn.it, oppure telefonare al numero 0173/65.027.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button