Dal CuneeseAttualità

Temperature sotto zero e primi geli in tutta la provincia

Un flusso di correnti fredde di lontana estrazione polare si spinge dalla Scandinavia verso le pianure germaniche, l’Europa danubiana e in parte anche verso l’Italia. Sono correnti asciutte alimentate da una ventilazione orientale che interesseranno parte della Penisola, soprattutto il Nord e il medio alto Adriatico nel corso delle prossime 24-48 ore causando un calo delle temperature che sarà più sensibile nei valori minimi della notte. Puntuali sono arrivate le prime gelate della stagione. Da venerdì subentreranno correnti più miti tuttavia il cuscino di aria fredda che si instaurerà al Nord riuscirà a garantire qualche gelata anche nei giorni successivi.

Nuvolosità: cielo poco nuvoloso con presenza di nubi basse a ridosso della fascia pedemontana e transito di velature alte e sottili. Foschie o locali banchi di nebbia al mattino e alla sera sulle zone di pianura.
Precipitazioni: assenti.
Zero termico: in aumento fino a 2500-2600 m a sud e 2700-2800 m a nord.
Venti: dai quadranti nordorientali a tutte le quote, deboli o localmente moderati con rinforzi da nord sulla fascia appenninica al confine con la Liguria.
Altri fenomeni: nulla da segnalare.
Attendibilità: 90%

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button