ROERO OVESTSommariva del BoscoROEROAttualità

Sommariva del Bosco: parco solare deturperà verde e paesaggio?

SOMMARIVA DEL BOSCOEnergia da fonti rinnovabili sì, ma non così. A Sommariva del Bosco s’accende la protesta contro un nuovo “parco solare”. O meglio, contro il suo collegamento alla rete elettrica nazionale. Ambiente 21 Sdb, associazione ecologista nata l’anno scorso e protagonista di diverse iniziative in paese, scrive in un comunicato: «A breve sarà realizzato un grande impianto fotovoltaico nella zona industriale dove l’autostrada To- Sv incrocia la strada per Cavallermaggiore. Purtroppo una superficie di circa 7 ettari di suolo agricolo fertile e irriguo perderà la sua capacità di produrre cibo per noi e per i nostri animali. A questo s’aggiunge il danno inferto dalla costruzione di un lungo elettrodotto che scavalcherà, con pali alti 16 metri, l’area collinare di Boetti, Carle, Loppiano, Bersaglio raggiungendo quella del cimitero dove già è in funzione un parco fotovoltaico. Attraverserà gli alvei di tre rii (Pocapaglia, Carle e Matutina) con inevitabili disboscamenti nel territorio che ricade in Zona di salvaguardia boschi e rocche del Roero»

Ambiente 21 s’appella alle autorità competenti per obbligare a «far passare l’elettrodotto (interrandolo dove fattibile) lungo la tangenziale di Sommariva, in modo da raggiungere gli impianti fotovoltaici già in esercizio presenti sull’altipiano a nord del paese». Conclude: «Non è mai tardi per ripensare un progetto trovando soluzioni migliori» e più rispettose di verde e paesaggio. 

Il gruppo di minoranza in Comune chiede che se ne discuta con urgenza in Consiglio.La maggioranza ha ricordato il parere negativo già espresso in due conferenze dei servizi. «Continueremo così per quel che può servirescrive fatalista la vicesindaco Cinzia Spagnolo –, visto che l’ultima parola spetta alla Provincia».   

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button