Dal CuneeseCRONACA

Ritrovato sano e salvo l’uomo disperso oltre 3000 metri di quota in val Varaita

I tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese sono intervenuti questa sera in val Varaita, nel comune di Bellino in seguito alla segnalazione di un escursionista bloccato sulla cima del monte Salza oltre 3.000 metri di quota. Sul posto  presenti anche i vigili del fuoco con la squadra di Venasca e il nucleo Speleo Alpino Fluviale (SAF) con personale neve-ghiaccio inviato da Cuneo e Torino, nonché il SAGAF della Guardia di Finanza. Fortunatamente Il disperso è stato recuperato vivo dall’elicottero della gendarmeria è trasportato in ospedale di BrianÇon.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button