ALBACalcioSPORT

L’Area Calcio supera il Cus Torino e mantiene la vetta della classifica

Tantissime occasioni, due sole reti, ma onore al Cus Torino che non molla fino alla fine.

Nell’umidita’ di Alba (partita iniziata alle 17), l’Area Calcio supera, in una partita tiratissima con tante occasioni, un ottimo Cus Torino.
La partita è subito esplosiva e già al 5° l’Area sfiora il vantaggio con Flou che colpisce la traversa su cross rasoterra di Lioia.
Nei primi quaranta minuti è praticamente solo Area: al 9° ancora Flou mette i brividi alla difesa Cus, con un destro fuori su assist di Rizzo.
Al 20° è Flou a ricambiare l’assist a Rizzo, ma il suo tiro è largo e finisce sul fondo.
Un minuto dopo un destro chirurgico di Ciravegna esalta Coppa che arriva a deviare il tiro destinato all’angolino.
Al 39° numero di Rizzo su una palla destinata a fondo campo: si libera sulla linea di fondo del difensore e a tu per tu con Coppa calcia largo.
Un minuto dopo l’occasione capita al Cus, ma Perrone anticipa la punta ospite allontanando la palla; proteste ospiti per un fallo che ai più pare evidente, ma non al direttore di gara.
Nella ripresa la svolta già al primo minuto; lungo lancio per Gallo che dal fondo c’entra di sinistro e Rizzo, con un tapin vincente, porta in vantaggio l’Area.
Al 50° cross di Verrua, controllo di Rizzo e palla incredibilmente alta!
Al 56° punizione per il Cus, tocco sotto porta e gol, annullato dal direttore di gara per fuorigioco.
Le occasioni fioccano a raffica, ma la palla non entra e si resta sull’1-0.
Al 67° un pasticcio della difesa Area rischia di costare caro alle padrone di casa, ma Perrone e il palo salvano l’Area.
Al 78° pallone con il contagiri di Zabellan per Rizzo, controllo perfetto e palla ancora alta sulla traversa.
Quattro minuto più tardi, un’azione insistita delle padrone di casa porta Casetta al tiro da fuori, ma il suo missile sfiora il palo.
Il Cus cresce e prende campo, l’Area arretra, ma ribatte colpo su colpo, la gara è più viva che mai e si chiude nel recupero (94°), ancora con Rizzo che per farsi perdonare gli errori sotto porta, si inventa un tiro dai venti metri, non “a giro”, ma di collo pieno che batte sulla parte inferiore della traversa e rimbalza oltre la linea bianca; 2-0 e partita finita.
Una partita combattutissima, con tante occasioni non sfruttate dalle padrone di casa, che ha rischiato di rimettere in sella un Cus molto quadrato e non fortunato in occasione del possibile rigore e del gol annullato.
Domenica prossima sarà scontro per la vetta solitaria con il Freedom Cuneo, squadra di categoria superiore e “aliena” in questo campionato. Sarà una “mission impossible”, ma l’Area cercherà, con tutte le forze, di non mollare la vetta!

A.S.D. AREA CALCIO ALBA ROERO.
Perrone, Lioia (dal 56° Favole), Verrua, Valente (dal 72° Guza), Casetta, Giacosa, Ciravegna (dal 63° Favaro), Gallo, Rizzo, Zabellan (dall’87° Tamagnone), Flou. A disposizione D’Antuono, Cavallo, Pio, Rinaldi, Taliano.
Allenatore Sig. Davide Rolando.

A.S.D. CUS TORINO.
Coppa, Radoni, Gallocchio, Colucci, Gandiglio, Minniti, Poltronieri, Calabrese, Roselli, Casetta, Martinetto. A disposizione Citoli, D’Onofrio, Duretto, Cavallo, Borgia, Maiella.
Allenatore Sig.ra Ilaria Curioso.

Ufficio Stampa
Area Calcio Alba Roero

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button