dal PiemonteAttualità

La Regione Piemonte aiuta gli allevatori a proteggersi dai lupi

L’Assessorato all’Agricoltura della Regione Piemonte ha pubblicato il bando 2022 a favore degli allevatori piemontesi di ovini, caprini, bovini, equini per la richiesta di contributi per l’attuazione di sistemi di protezione del bestiame dai lupi e carnivori. Il termine ultimo per la richiesta di contributo è il 7 dicembre 2022. 

L’aiuto si riferisce alla stagione di pascolo 2022 ed è riconosciuto agli allevatori che adottano le seguenti misure di protezione: recinzioni antilupo per il ricovero notturno del bestiame o provvedere alla stabulazione notturna degli animali; almeno due cani da guardiania (esclusivamente razze Cane da pastore Maremmano-Abruzzese, cane da montagna dei Pirenei); custodia del bestiame o recinzioni antilupo per l’intera area di pascolamento; dissuasori faunistici che rilevano l’avvicinamento di animali e persone alle zone di ricovero/pascolo.

Gli allevatori per poter accedere all’aiuto per la prevenzione devono obbligatoriamente assicurare la propria presenza a custodia del bestiame e almeno uno dei sistemi di difesa.Viene riconosciuto un contributo massimo di 3 mila euro.

«Prosegue il sostegno ai nostri allevatori piemontesi colpiti dalle predazioni del lupo–- sottolinea l’assessore regionale all’Agricoltura e Cibo Marco Protopapa –. Dopo l’apertura nel mese di giungo del primo bando per il risarcimento diretto dei danni causati dal lupo, il bando di oggi è per i sistemi di protezione a difesa del bestiame per garantire agli allevatori la possibilità di mantenere il bestiame al pascolo. Entro la fine dell’anno verrà aperto un secondo bando 2022 sempre per gli indennizzi dai danni da lupo relativi agli ultimi mesi dell’anno». 

Il bando è pubblicato sul sito della Regione al link https://bandi.regione.piemonte.it/contributi-finanziamenti/difesa-bestiame-risarcimento-danni-predazioni-grandi-carnivori-bando-2202.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button