dal PiemonteCRONACA
In primo piano

Il Piemonte e i piemontesi non si fermano con le intimidazioni: la dura replica del Governatore Cirio

Un’immagine del presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio ritagliata per essere sostituita ad Aldo Moro nella storica foto del rapimento da parte delle Brigate rosse. I manifesti – che non sono stati firmati da alcun gruppo – sono apparsi in mattinata sui muri attorno al centro sociale Askatasuna di Torino, in corso Regina Margherita. Dura e ferma la replica del Governatore del Piemonte Alberto Cirio:

“Stanotte a Torino sono stati diffusi dei manifesti che sostituiscono il mio volto a quello di Aldo Moro nell’immagine delle Brigate rosse sul suo rapimento. Minacce che si aggiungono a quelle rivolte in queste ore a rappresentanti della Giustizia e di altre Istituzioni dello Stato. Qualcuno forse pensa di fermare il Piemonte e i piemontesi con le intimidazioni. Ma, ci ha insegnato Aldo Moro, “La vera libertà si vive faticosamente tra continue insidie”. E la nostra terra va avanti”.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button