Dal CuneeseAttualità

Gonfalone della Provincia alle cerimonie del 2 e 4 novembre a Cuneo

Gonfalone della Provincia alle cerimonie del 2 e 4 novembre a Cuneo

CUNEO – Il gonfalone ufficiale della Provincia, decorato alla medaglia d’oro al valor civile, sarà presente alle cerimonie al cimitero cittadino (2 novembre) e per la festa dell’Unità nazionale (4 novembre).

Martedì 2 novembre la commemorazione dei defunti e la cerimonia in onore dei militari caduti in guerra e deceduti in servizio si svolge al cimitero urbano. Onore al gonfalone e alle autorità, messa celebrata presso l’Ossario dei Caduti Militari, preghiera del soldato e deposizione delle corone. Quindi onori al Famedio e trasferimento in corteo al mausoleo dei Partigiani dove saranno deposte altre corone, con la lettura della poesia di Gino Giordanengo e conclusione.

Giovedì 4 novembre le cerimonie per l’anniversario della Vittoria, la festa dell’Unità Nazionale e la Giornata delle Forze Armate, idealmente comprensiva delle celebrazioni riguardanti i combattenti, i decorati al Valor Militare e gli orfani di guerra. Quest’anno sarà celebrato il centenario della traslazione del Milite Ignoto all’Altare della Patria (Roma, 4 novembre 1921-2021). Con l’occasione il Gruppo delle Medaglie d’Oro al Valor Militare d’Italia, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Comuni Italiani (Anci), ha avviato il progetto del conferimento della cittadinanza onoraria da parte di tutti i Comuni italiani a quel soldato ignoto, uno dei 650 mila militari italiani che persero la vita nel primo conflitto mondiale. Nel corso degli anni quel soldato “di nessuno” è divenuto “di tutti”, quale simbolo del sacrificio e del valore di tutti i combattenti di tutti i caduti per la patria.

Il programma di Cuneo prevede la deposizione della corona del Comune al monumento ai Caduti del 2° Reggimento Alpini di corso Dante e al monumento ai “Ragazzi del ‘99”. Quindi al Parco della Resistenza onori ai gonfaloni della Città e della Provincia di Cuneo, alle autorità e cerimonia dell’alzabandiera. Seguirà la lettura dei messaggi pervenuti e l’intervento ufficiale del sindaco di Cuneo e presidente della Provincia di Cuneo  Federico Borgna, poi il corteo si trasferirà al monumento dei Caduti in Lungogesso Giovanni XXIII per la cerimonia di onori ai caduti, deposizione corone, lettura della preghiera del soldato e onori ai gonfaloni. Nel pomeriggio alle 16.30 cerimonia dell’ “ammainabandiera”. La caserma “Vian”, sede del glorioso 2° Reggimento Alpini, sarà aperta al pubblico dalle 9 alle 12 del 4 novembre.

Durante le cerimonie del 2 e 4 novembre (compresi i cortei) dovranno essere rispettate le

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button