dal PiemonteAttualità

Giornata mondiale della Croce Rossa: il grazie del Presidente Vittorio Ferrero

L’8 maggio è la giornata mondiale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa e il tema scelto in tutto il mondo nel 2021 è #INARRESTABILI.

Quello appena trascorso è stato un anno di straordinario volontariato che ha visto la Croce Rossa del territorio delle Langhe impegnata in prima linea nella lotta al Covid -19 ma anche nel sociale, in tante altre piccole e grandi emergenze e attività quotidiane.

Il Comitato Regionale della Croce Rossa in Piemonte è il più grande d’Italia per numero di volontari (ben 22.000 sui 150.000 italiani) e i numeri del territorio delle Langhe contribuiscono a dare la misura della generosità e del grande impegno profusi:

633.940 chilometri percorsi dagli #inarrestabili delle Langhe

centinaia i trasporti sanitari

14.335 trasporti in collaborazione con il 118

600 servizi di consegna spesa e farmaci a domicilio, meglio noti come il Tempo della Gentilezza

centinaia i servizi in supporto alla Regione Piemonte come tamponi, vaccini…

Tutto il territorio ha voluto unirsi alla festa della Croce Rossa e sono moltissimi i comuni che esporranno la bandiera dell’associazione, in segno di rispetto e ringraziamento.

Per la stessa ragione la notte dell’8 maggio molti monumenti del Piemonte si coloreranno di rosso.

“Il Piemonte – dichiara Vittorio Ferrero, Presidente Croce Rossa – Comitato del Piemonte – ha dimostrato uno straordinario slancio di solidarietà. Anche sul territorio delle Langhe sono stati tantissimi i volontari temporanei che hanno donato il proprio tempo all’associazione nel difficile momento del lockdown e molti di loro hanno deciso di entrare a far parte dei nostri comitati. Tutti i giorni, ma in particolare l’8 Maggio – Giornata Mondiale della Croce Rossa – è importante ribadire che nulla di tutto ciò che viene fatto quotidianamente sarebbe possibile senza i volontari che rappresentano il passato, il presente ma soprattutto il futuro dell’Associazione. L’8 maggio è l’occasione per ribadire il prezioso contributo degli over 60 e il ruolo fondamentale dei giovani.

Proprio in questi giorni ripartono sul territorio  i corsi per diventare volontario della CRI, aperti a tutti dai 14 anni in su. È possibile pre-iscriversi online sul sito https://gaia.cri.it/registrati/aspirante/. 26 ore di corso per offrire a chi desidera prestare servizio nozioni di primo soccorso ma anche informazioni sulla storia dell’associazione, sul ruolo della Croce Rossa nel mondo e sull’approccio umanitario che distingue tutte le azioni dell’Associazione”.

Tra le attività che vedranno coinvolta la Croce Rossa sul territorio nel prossimo futuro il 12 giugno verrà organizzata in tutto il Piemonte un’azione di spesa solidale su vasta scala. I Comitati organizzeranno, in accordo con supermercati e ipermercati del territorio e nel rispetto delle normative di prevenzione del contagio, degli stand per raccontare le attività sociali della Croce Rossa in Piemonte e sollecitare la donazione di generi di prima necessità che verranno destinati alle famiglie seguite sul territorio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button