ALBAAttualità

Cubi di porfido e lastre di Luserna per il restyling di piazza Ferrero ad Alba

ALBA – L’obiettivo è quello di presentare il nuovo volto di piazza Michele Ferrero in occasione della 90ª edizione della Fiera del Tartufo. Il progetto definitivo dei lavori è stato presentato il 5 febbraio dall’assessore ai Lavori Pubblici Massimo Reggio confermando l’importo di 300mila euro e di 6-8 settimane di tempo per il rifacimento della pavimentazione.

Il traguardo sarà quello di arrivare al progetto esecutivo entro febbraio per poi affidare i lavori in primavera e avviare il cantiere nella prima metà di giugno. «In questo modo – ha spiegato l’assessore – potremo concludere i lavori entro metà settembre con la quasi certezza di consegnare la nuova piazza in tempo per la Fiera. Anche tenendo conto del maltempo o di eventuali inconvenienti. Siamo consapevoli che, nell’interesse degli esercenti, sarebbe ottimale eseguire il rifacimento nei mesi di gennaio e febbraio, ma il gelo potrebbe compromettere la posa dei materiali a causa dell’acqua contenuta nelle amalgame.

In ogni caso, valuteremo con l’Associazione Commercianti e il Comitato di quartiere richieste e priorità». Allo stato attuale si prevede di iniziare i lavori partendo dall’area centrale della piazza dove i cubetti in porfido prenderanno il posto delle attuali piastrelle di gres uscite “a pezzi” da soli 12 anni di utilizzo della piazza. Dove, in realtà, era previsto il solo utilizzo pedonale della copertura poi sottoposta ad un calpestio ben più pesante di quello umano.

In ogni caso i controlli eseguiti hanno confermato un numero di rotture o infrazioni delle piastrelle decisamente consistente giustificando la necessità di dare un nuovo aspetto alla piazza. Nelle aree perimetrali, quella attualmente occupate dai dehors e quella di transizione verso lo spazio centrale, si lavorerà ad agosto con la posa in opera di lastre di Luserna. «L’intenzione – ha proseguito Reggio – è quella di dare alla piazza un aspetto omogeneo con quelle del centro storico – ad esempio piazza San Francesco – dove già sono stati utilizzati i cubetti nella zona pedonale e la Luserna dove è necessario adeguare i materiali ad un carico ponderale maggiore». Dall’ex assessore al Turismo Fabio Tripaldi è stata sottolineata la necessità di tenere nel debito conto – nella programmazione dei lavori – di un serrato confronto con il calendario molto ricco delle manifestazioni che hanno nella piazza la loro sede tradizionale. In particolare la rassegna “Alba jazz”, ma anche il Rally di Alba e gli e­venti di primavera.

Mostra altri

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top button
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Apri chat