dal PiemonteAttualità

Covid-19, Aeroporto di Caselle ripristina tampone ai passeggeri in arrivo dalla Cina

L’aeroporto di Torino Caselle, sebbene non abbia collegamenti diretti da e per la Cina, da domani 30 dicembre, sulla base dell’ordinanza del ministero della Salute, applicherà tutte le misure possibili finalizzate all’identificazione e al contenimento della diffusione di possibili varianti del virus Sars-Cov-2. Sotto controllo dovranno essere i passeggeri in arrivo dalla Cina, che hanno effettuato scalo in altri aeroporti, per permettere alle autorità sanitarie di identificare ed intercettare subito i nuovi casi. Ai passeggeri in arrivo dalla Cina verranno indicate le strutture sanitarie sul territorio presso le quali effettuare il tampone entro 48 ore dall’arrivo in Italia. Anche con appositi cartelli.

Rischio cinese

Il recente abbandono, da parte della Cina, del “covid zero” e delle pesanti restrizioni imposte a milioni di abitanti, ha determinato un’impennata dei contagi nel gigante asiatico. Favorita, però, da una percentuale più bassa di persone immunizzate, e con vaccini meno efficaci rispetto a quelli somministrati in Europa. Il timore, però, è che in Cina si possa essere sviluppata una variante con sintomi più gravi rispetto al ceppo Omicron, in grado di far salire, di nuovo, le ospedalizzazioni.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button