Corneliano e Piobesi d’Alba: i sindaci non si ricandidano

Corneliano e Piobesi d’Alba: i sindaci non si ricandidano

Contano di più la famiglia o gli impegni amministrativi di un paese? A questo quesito, tanto il sindaco di Corneliano d’Alba, Edgardo Tiveron, quanto il suo collega piobesino, Mario Rinarelli, hanno risposto:«Meglio la famiglia».

Così, dopo un solo mandato che sta per giungere al termine hanno deciso di “appendere la fascia tricolore al chiodo” e godersi gli affetti casalinghi.

Inutile sottolineare come questa scelta abbia in qualche modo spiazzato chi faceva parte dei rispettivi schieramenti.

A poco più di due mesi dalle elezioni amministrative, tutto si muove “sottobanco” al punto che in nessuno dei due comuni roerini è arrivata l’ufficializzazione di qualche candidatura. Restando nel campo delle ipotesi, a Corneliano pare certo che Alessandra Balbo, primo cittadino per un decennio (dal 2004 al 2014) formerà una sua lista nel tentativo di intraprendere un terzo mandato. Al momento (ma sono davvero solo indiscrezioni) i soliti bene informati indicano nell’ex finanziere e consigliere comunale di opposizione uscente Giovanni De Bellis, il possibile antagonista. Ma davvero tutto è ancora campato in aria.

A Piobesi, se possibile, la situazione è ancora più incerta. Il gruppo di maggioranza,orfano di Rinarelli, formerà sicuramente una lista, ma al momento non è stato ancora deciso chi si candiderà alla fascia tricolore.

Ti potrebbero interessare anche: