Controllati treni e passeggeri nelle stazioni di Mondovì e Alba

Operazione “Active shield”, nelle stazioni ferroviarie di Mondovì e Alba disposta dal centrale Servizio di Polizia Ferroviaria. I controlli hanno visto il Compartimento Polfer del Piemonte e Valle d’Aosta impegnato nei relativi servizi, con oltre un centinaio di Operatori della Specialità attivi in tutto il territorio della giurisdizione, coadiuvati da unità cinofile antidroga e antisabotaggio. Complessivamente nell’arco di 24 ore sono state controllate 36 stazioni e scortati 37 treni, 221 i treni controllati al transito, 586 le persone identificate comprensive di 176 stranieri, delle quali 252 a bordo treno e 45 minori. Sono state eseguite in contemporanea su tutto il territorio nazionale e a livello europeo, nelle giornate del 26 e 27 giugno 2019, servizi di controllo straordinario di natura preventiva a viaggiatori e bagagli, con particolare attenzione ai treni Internazionali e dell’Alta Velocità, nonché alle stazioni ferroviarie ove è maggiore l’afflusso di persone.

L’attività sulla direttrice per il mare ligure, oggetto di recenti controlli specifici e specie nei week end, si è concentrata sulle stazioni di Mondovì e Alba, negli orari pomeridiani con personale inviato dai Posti Polfer di Cuneo e Bra. Il complesso dell’operazione è stato gestito dalla Sala Operativa Compartimentale, in costante collegamento con tutte le articolazioni territoriali, che ha anche curato gli interventi di competenza in stretto raccordo con RFI, a seguito dell’avaria di un treno merci, nella galleria del Frejus, per cui la circolazione ferroviaria sulla tratta è stata temporaneamente sospesa ed il TGV Parigi – Milano fatto attestare in sicurezza a Modane, sino al ripristino della viabilità.

X