ALBABRADall'Astigiano

Condannati i ladri presi mesi fa dai carabinieri di Alba e Bra

ASTI –  Il Tribunale di Asti ha condannato tre uomini di origini albanesi alla pena di 5 anni di reclusione e al pagamento di 2.400 euro di multa, disponendo per due di loro l’espulsione dal territorio nazionale al termine dell’espiazione della pena. 

I tre, giudicati con rito abbreviato, sono stati ritenuti pienamente responsabili delle accuse mossegli dalla Procura della Repubblica che, dirigendo le indagini condotte dai Carabinieri di Alba e Bra, li aveva individuati quali esecutori materiali di oltre 25 furti in aziende e abitazioni private delle province di Asti, Cuneo ed Alessandria. 

I fatti risalgono alla fine del 2019 e ai primi mesi dell’anno in corso, quando nelle campagne del cuneese, dell’astigiano e dell’alessandrino, si verificò una recrudescenza di furti consumati con le medesime modalità presso stabilimenti produttivi e case di privati cittadini. Nel corso di un’articolata attività d’indagine gli uomini dell’Arma riuscirono a identificare gli autori dei furti e a ricostruire i loro movimenti, arrestandoli alla fine dello scorso aprile in esecuzione dei provvedimenti cautelari richiesti dalla Procura della Repubblica di Asti. 

I tre sconteranno la pena inflitta in carcere, dove sono già detenuti.

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button