CanaleROERO NORDROEROAttualità

Con “Pagine Canalesi” tantissimi eventi in omaggio alla creatività

Con il caffè letterario, il baratto dei libri usati e tantissimi ospiti...

Si chiama “Pagine Canalesi”: ed è una nuova iniziativa promossa dalla Biblioteca Civica “Prof. Pietro Cauda” di Canale in omaggio alla cultura. Un intero fine settimana di proposte: curate in collaborazione con la Città di Canale e con il fondamentale apporto della Fondazione Crc, oltre che con il supporto dell’Ordine dei Cavalieri di San Michele del Roero e la sinergia generata con altre dinamiche realtà della capitale del pesco quali il Roero Rosa, il Collettivo “Artisti per Caso”, Radio Fujòt, l’Unitre, il Circolo fotografico “Babi Clic” e l’associazione di memoria storica “Franco Casetta”.

i partirà venerdì 22 aprile alle 21, nella Confraternita di San Giovanni in piazza Italia: con il ritorno del teatro, dopo un biennio di assenza di questa arte a causa dell’emergenza sanitaria. Al centro della scena ci sarà la Compagnia Teatrale Der Roche di Montaldo Roero, che presenterà “Sotto a Chi Tocca… a l’è Rivaje l’eredità”, nuova farsa in tre atti di Govi, alla sua “prima” assoluta nella Sinistra Tanaro dopo l’anteprima avuta al teatro “Toselli” di Cuneo ad inizio mese. Ingresso a offerta libera. Sabato 23 aprile, si entrerà nel vivo con la kermesse “Quel pomeriggio di un giorno… a Canale!”, parafrasi di un celeberrimo film con Al Pacino, e che sarà un vero e proprio continuum di iniziative volte al coinvolgimento e alla vivacità culturale. Si inizierà alle 14 nella centralissima piazza Italia: con l’apertura del pomeriggio di scambio e baratto dei libri usati. Tutti potranno partecipare: portando in piazza volumi e testi che attendono di essere letti da altri occhi, sfogliati da altre mani. Sarà un modo per rimettere cultura in circolo, in piazza Italia: la Biblioteca metterà a disposizione tavoli e tavolini per dare spazio a tutti gli interessati… senza limiti massimi e minimi di quantità dei libri, in un (vero) caffè letterario in piazza in cui tutti potranno prendere il microfono per presentare le proprie testimonianze, poesie, brevi racconti senza soluzione di continuità. Alla stessa ora, scatterà il “Grande esperimento di pittura collettiva” in diretta, su maxi pannelli, in omaggio a Dalzo Bracco, tra musica con Radio Fujòt e partecipazione libera. Con gli artisti roerini, le scuole, i ragazzi del “Principe Ranocchio” e chiunque vorrà lasciare il proprio segno. Gli organizzatori metteranno a disposizione alcuni pannelli di buone dimensioni, invitando tutti insieme a creare una sorta di opera corale, ognuno con il proprio soggetto e la propria parte.

Sarà un modo per rimettere cultura in circolo, in piazza Italia, dal pomeriggio e sino all’ora dell’aperitivo che verrà condiviso con tutti: la Biblioteca, in collaborazione con il Comune e la Fondazione Crc, metterà a disposizione i pannelli ma anche – per quanto possibile, ad integrazione di quanto ognuno vorrà portare da casa – il materiale (colori acrilici, pennelli, spray, acquerelli, tempere, eccetera). Il tutto, con una dedica espressa a Dalzo Bracco: figlio e fratello rispettivamente del grande Lodovico “Pinot d’la Bela” Bracco e di Mondo, artista a sua volta, e fine pensatore, scomparso pochi anni fa, lasciando peraltro alla collettività un patrimonio di beni materiali e artistici. Sia per il “mercatino dei libri”, sia per quest’ultima attività artistica, sarà più che gradito un cenno di adesione scrivendo a biblioteca@comune.canale.cn.it o rivolgendosi alla biblioteca stessa negli orari d’apertura (martedì dalle 9 alle 12, giovedì dalle 17 alle 19, venerdì dalle 16 alle 18, sabato dalle 9.30 alle 12).

Tutti possono sentirsi invitati: da chi già fa dell’arte una passione quotidiana, a chi vuole cimentarsi e imparare, ai ragazzi delle scuole. Sarà presente anche una delegazione del centro “Il principe ranocchio”. Inoltre, in piazza ci sarà l’esposizione delle opere del Collettivo Artisti per Caso. Alle 15.30, nella Confraternita di San Giovanni, avverrà – in un contesto il più possibile rilassante – la presentazione del libro di poesie Gănying dell’autrice canalese Agata Scarsi (Araba Fenice Editore) con l’accompagnamento musicale d’atmosfera. Ci sarà anche spazio per i più piccoli e le famiglie: e sì che, alla stessa ora, nel salotto della Biblioteca Civica ci sarà il laboratorio creativo seguito dalla lettura animata per bambini insieme all’autrice Sara Troletti, con il suo libro “Storie per fare sogni belli”. Merenda a seguire.

Il tutto, in attesa delle 16.45: quando, ancora una volta nella Confraternita di San Giovanni, verrà il momento della mini-maratona letteraria dal titolo “Roero oggi, ieri, e per sempre”. In una commistione di argomenti e declinazioni su tutto ciò che è Roero e suggestione, ci sarà il vernissage libro fotografico “Quattro passi tra le foglie della mia vita” di Beppe Malò che dialogherà con Roberto Cerrato (“padre” del sistema-Unesco dei paesaggi viticoli di Langhe, Roero e Monferrato): e, in anteprima, dell’opera “L’aristocrazia militare del territorio di Asti: i signori di Gorzano” (Araba Fenice Edizioni): incredibile testo fondamentale per capire il Roero nel Medioevo, a cura dell’indimenticato professor Renato Bordone. Interverranno gli amministratori canalesi, l’editore, gli storici Silvano Valsania e Baldassarre Molino, e non mancherà un accompagnamento di musica dal vivo a tema. Inoltre, nel corso di questa evento ci sarà tempo per la premiazione del concorso fotografico dell’Ordine dei Cavalieri di San Michele del Roero. Gran finale alle 19 in piazza Italia, con l’aperitivo in musica (e in foto, con il Circolo “Babi Clic”), con il dj-set finale di Radio Fujot.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button