Caso esuberi Abet Laminati: question time al Ministero

295

Il caso Abet Laminati di Bra, che prevede 112 tagli al personale a seguito di riorganizzazione aziendale, approda al Ministero. Mercoledì 27 febbraio Chiara Gribaudo, deputata Pd, ha svolto un question time in Commissione Lavoro alla Camera per chiedere l’attenzione del Governo sui 112 licenziamenti alla Abet di Bra. “Dalla risposta il Ministero non è sembrato molto ferrato sulla vicenda, l’impressione è che il governo non abbia ancora messo a fuoco la vertenza Abet. Il Ministero ha quantomeno assicurato la volontà di convocare un tavolo nazionale – dichiara la deputata dem – nel caso in cui le consultazioni sindacali non andassero a buon fine. Visto lo spaesamento generale mi auguro che le parti raggiungano una soluzione positiva nei tavoli che si stanno tenendo a Cuneo. Dopo le promesse mancate di Di Maio sulla Pernigotti, per un simile numero di lavoratori, forse finire al tavolo nazionale non può più essere ritenuta un’opportunità. Rinnovo tutta la  vicinanza del Pd ai lavoratori e alle rappresentanze sindacali che stanno lottando contro gli esuberi. Auspico che l’azienda accetti presto una soluzione che non lasci indietro nessuno”. Nei giorni scorsi, lo sciopero ad oltranza è stato sospeso per consentire nuove valutazioni tra l’azienda e i sindacati coinvolti. L’azienda, per il territorio braidese, è una delle realtà più importanti con i suoi 600 lavoratori, circa e più filiali dislocate tra il Lazio e l’Emilia Romagna.