A Bra c’è l’annuale incontro della Società di S. Isidoro, patrono degli agricoltori

210
I tre rettori 2019. Della Società di S. Isidoro in queste immagini inviate al “Corrier”: sono Nelle foto: qui Maria Gullino di Bandito; Mario Riorda di Riva e Mariangela Testa di Sanfrè

Come tradizione la Società di Sant’Isidoro, patrono dei contadini e degli agricoltori, si riunisce per la sua patronale a Bra. Quest’anno l’appuntamento è per domani, domenica 3 marzo.

Scrivono gli organizzatori in un comunicato stampa: «Grazie agli attuali responsabili Carlo Clerico, Giovanni Mana e Armando Verrua, con i preziosi consigli del presidente onorario della società Michele Milano, l’ausilio della sua signora Adriana e dell’attivo direttivo celebreremo un’intera giornata di festa». Ritrovo alle ore 10 per presenziare alla santa messa nel santuario della Madonna dei Fiori con inizio alle ore 10.30. Nella funzione saranno ricordati i soci defunti e si formulerà una preghiera particolare e benaugurante per il lavoro della terra e i frutti della stessa. Inoltre saranno ufficializzati i nuovi rettori 2019 della Società di Sant’Isidoro che sono Maria Gullino di Bandito, Mariangela Testa di Sanfrè e Mario Riorda di Riva. Poi, alle ore 12.30 chi ha prenotato si ritroverà al ristorante “Le Betulle” di Cinzano di Santa Vittoria d’Alba. Per «un sano momento conviviale dove si passeranno momenti di piacevole aggregazione e con belle sorprese» – concludono gli organizzatori della festa.