CanaleROERO NORDROEROAttualità

Canale: da ottobre scatta l’Autovelox fisso

CANALE – Sarà operativo dai primi giorni di ottobre, a Canale, l’autovelox fisso che il Comune sta installando (accompagnato da una visibile serie di cartelli segnaletici) lungo la Strada Provinciale 929: ossia, la “tangenziale” di corso Rodilhan. La struttura, materialmente fornita dalla ditta Maggioli, troverà posto in prossimità della cosiddetta “rotonda dell’Arneis”: un segmento più che sensibile che, pur al di fuori del centro abitato, è peraltro interessato da un attraversamento pedonale che collega via Mombirone con il frequentato centro sportivo Base 190. Così dice il sindaco Enrico Faccenda: «Così come per l’attivazione dei servizi di videosorveglianza, intendiamo fare una buona opera di comunicazione per avvertire la cittadinanza in largo anticipo in merito a questa innovazione: che punta soprattutto alla prevenzione in materia di sicurezza stradale». Il limite di velocità, a seguito delle autorizzazioni rilasciate dalla Provincia di Cuneo (territorialmente competente per questo tracciato), sarà dei 50 chilometri orari. Il primo cittadino espone fatti e cifre: «Nel corso degli ultimi cinque anni, dai dati raccolti dalla Polizia Municipale di Canale in collaborazione con la locale stazione dei Carabinieri, è emerso che sono stati rilevati ben 25 sinistri stradali gravi in prossimità dell’area da sottoporre al controllo: a questi, vanno aggiunti tutti quegli incidenti meno rilevanti, ma comunque accaduti. Occorre dunque prestare la massima prudenza». Si tratta di un percorso molto trafficato: la media giornaliera dei veicoli in transito è vicina a quota 5mila, sia in direzione di Alba che verso Torino. I rilievi svolti periodicamente hanno mostrato come la velocità media dei mezzi sia alta, sopra i limiti consentiti, con “punte” anche oltre i 120 chilometri orari.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button