BRACalcioSPORT

CALCIO SERIE D – Il Bra cade anche contro il Borgosesia

Per la terza settimana consecutiva e sempre per 2-1, l’Ac Bra è uscito sconfitto nel campionato di calcio Serie D: questa volta dal Borgosesia corsaro al “Bravi”. Un match ad alti e bassi quello con i granata allenati da Marco Didu: non è bastato per intascare punti che sarebbero stati preziosi.

Senza gli squalificati Tettamanti e l’allenatore Daidola (sostituito in panchina dal vice Marco Moretti), i padroni di casa sono così scesi in campo con: Bonofiglio; Quitadamo, Rossi, Bettati (al rientro dal primo minuto, dopo i problemi muscolari), Sana; Dolce, Barale; De Santi, Tuzza, Casolla; D’Antoni. Prima convocazione, tra i “grandi” per il talentuoso Alessio Leo, bomber classe 2002 della Juniores Nazionale di Giuseppe Pisano.

Minuto 14: combinazione Casolla-D’Antoni, tiro-cross e salvataggio quasi sulla linea di Saltarelli che spedisce la palla in calcio d’angolo.

Al 19°, proteste giallorosse per un tocco di mano vercellese in area, su conclusione di De Santi, ma l’arbitro non ravvisa irregolarità. Provvidenziale scivolata di Rossi, al 28°, sulla conclusione pericolosa e velenosa di Ravasi, lanciato a rete.

Al 35° Martino stende D’Antoni entro i 16 metri granata e il direttore di gara indica il calcio di rigore: conclusione centrale di Casolla e Del Frate blocca senza grossi problemi (36°).

Ancora Casolla-D’Antoni e ancora Del Frate, che dice di no con un grande intervento.

Minuto 44 e il Borgosesia trova il gol: conclusione di Saltarelli in diagonale e dalla distanza, palla che sbatte sul palo e poi alle spalle di Bonofiglio, 0-1.

Secondo tempo.Al 1° Bonofiglio è reattivo e attento sul primo palo, nel neutralizzare il pericolo creato da Ravasi.

Fra le proteste ospiti la terna arbitrale sorvola su un contatto, al limite dell’area braidese, tra Bettati e Vitiello (12°).

Del Frate è ancora protagonista su D’Antoni: il difensore è bravo a sbarrare la strada al bomber al minuto 24; nel frattempo dentro Giglio e Brancato per Barale e Quitadamo.

Calcio di rigore per il Borgosesia: da un’azione viziata da un fuorigioco non sanzionato, Vitiello viene agganciato da Bonofiglio in area (34°), e un minuto dopo Ravasi mette dentro lo 0-2 dal dischetto.

Bra interamente votato all’attacco e, nel secondo dei 4 minuti di recupero, Casolla insacca con un preciso colpo di testa in piena area avversaria scaturito da un preciso traversone di Brancato dalla destra.

1-2: ma non c’è più tempo per la possibile rimonta giallorossa.

Il commento di Scalzi

«Passo falso inaspettato, anche se sapevamo che il Borgosesia arrivava da un ottimo momento.La partita non è stata interpretata male, abbiamo cercato di attaccare e dare ritmo, ma purtroppo c’è stato il rigore sbagliato da Casolla. Poi, nell’unico vero tiro loro del primo tempo, siamo andati sotto. Nel secondo le abbiamo provate tutte, ma c’è stato il raddoppio nato da una nostra disattenzione. Siamo in un campionato livellato e in un momento di difficoltà, ma continuo a essere convinto che la squadra abbia dei valori. Non ci gira nulla a favore, dobbiamo tornare sul pezzo e cercare di riprendere il nostro cammino positivo» – ha commentato il direttore sportivo del Bra, Paolo Scalzi, a fine partita.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com