BRAAttualità

Bra: torna la polenta degli alpini, e farà del bene all’ospedale

Due iniziative di solidarietà verranno proposte nei prossimi giorni dal gruppo Ana (Associazione nazionale alpini) di Bra. Ne ha dato notizia con largo anticipo il suo addetto stampa, Luca Cravero.
L’appuntamento è per domenica 20 marzo in piazza XX Settembre dove, in occasione della data mensile del Mercato della terra, si potrà far colazione allo stand delle “penne nere”. L’offerta prevede cappuccino di Ghigo Caffè, latte della Cascina Sant’Anna e biscotti di Cavanna. Poi, a partire dalle ore 12, sempre in piazza si potrà pranzare con la tradizionale polenta cucinata a fuoco lento per ore dai volontari dell’Ana e dalle signore amiche degli alpini.
Tutti gli ingredienti sono gentilmente offerti dai produttori: la farina di mais da Molino Avalle di Pocapaglia, condita con il latte della Cascina Sant’Anna di Cavallermaggiore e la salsiccia e spezzatino di VallCarni di Marene, non mancherà il vino di Cantina Pressenda di Monforte d’Alba. Il pasto si concluderà con caffè e biscotti rispettivamente omaggiati ancora da Ghigo di Bra e Cavanna di Villar San Costanzo.
«Tutti prodotti tipici e locali per una buona causa del territorio: infatti l’intero ricavato andrà in beneficenza a sostenere il reparto oncologico dell’ospedale “Ferrero” di Verduno, di cui saranno presenti alcuni rappresentanti allo stand» – riferisce Cravero.
Altra e parallela solidarietà “interna” quella che sarà realizzata proponendo in acquisto, sempre allo stand, uova di cioccolata fondente e/o al latte: l’intero ricavato andrà all’Associazione nazionale alpini per finanziare progetti formativi come i “campi scuola” rivolti ai ragazzi, e altri di volontariato sociale. 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com