BRAAttualità

Bra: i nuovi rettori dei battuti bianchi che non sfileranno a Pasqua

BRA – I rettori sono stati investiti ma neppure quest’anno sfileranno in processione per le vie di Bra. Deve di nuovo rinunciare a questa tradizione la confraternita della SS. Trinitа, i battuti bianchi. Quest’anno, se non altro e differentemente dallo scorso in cui tutto fu annullato, sono riusciti a svolgere ieri, nella loro splendida chiesa barocca di corso Cottolengo, la cerimonia del “passaggio di testimone” di coloro che avevano guidato il corteo a Pasqua 2019. I nuovi rettori sono Michele Marengo, Giuseppe Bosco e Alessandro Dalmasso.

Dice al “Corriere” il presidente della confraternita, Valter Manzone: «Pur in un tempo difficile e rispettando le norme anti-Covid, abbiamo scelto di effettuare la cerimonia d’investitura per dare un segno di speranza alla confraternita e alla comunitа. I rettori s’impegnano a portare avanti la mission dei Battuti bianchi che da 7 secoli offrono solidarietа a chi и nel bisogno. Alla cerimonia, officiata da fra’ Luca del vicino convento dei cappuccini, erano presenti il sindaco Gianni Fogliato, il suo vice Biagio Conterno e l’assessore Luciano Messa; al termine il padre spirituale don Giorgio Garrone ha salutato i nuovi rettori e i fedeli presenti».

Conclude Manzone: «Domenica benediremo in chiesa i rami d’ulivo e la successiva, solennitа di Pasqua, ci sarа la messa delle ore 12, ma niente processione nй banco di beneficenza». Altra tradizione che, speriamo, potrа riprendere nel 2022.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button