dal PiemonteEconomia & Lavoro

Apre il bando 2022 per gli agricoltori delle zone montane

Ammonta a 17.500.000 euro (di cui 2.986.000 di cofinanziamento regionale) la dotazione del bando 2022 della misura del Piano di sviluppo rurale che assegna un’indennità compensativa agli agricoltori operanti nelle zone classificate montane del Piemonte.

“Un provvedimento importante – dichiarano il vicepresidente e assessore alla Montagna Fabio Carosso e l’assessore all’Agricoltura Marco Protopapa – in quanto incentiva l’uso continuativo delle superfici agricole, la cura dello spazio naturale, il mantenimento e la promozione di sistemi di produzione agricola sostenibili e, di conseguenza, contrasta l’abbandono del territorio montano”.

Le cosiddette “indennità compensative” vengono erogate annualmente per ettaro di superficie agricola per risarcire, in tutto o in parte, i costi aggiuntivi e il mancato guadagno dovuti ai vincoli cui è soggetta la produzione in queste zone. Per parteciparvi occorre proseguire l’attività agricola nelle zone classificate montane del Piemonte e possedere il requisito di “agricoltore in attività” in base alla normativa comunitaria e nazionale.

Il contributo consiste in un premio per ettaro di superficie agricola aziendale ed è modulato sulla base di diversi parametri: tipologia colturale (pascoli, seminativi, coltivazioni legnose,…), classe di svantaggio dei terreni (fondovalle, alta quota…) e stanzialità delle aziende.

Il testo sarà pubblicato nei prossimi giorni nella sezione “Bandi e finanziamenti” del sito web della Regione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button