CanaleROERO NORDROEROEventi

A Canale ritorna il rito fondamentale dell’antica “Festa dei Bovari”

E’ di nuovo tempo, a Canale, per onorare la festa del ringraziamento per l’annata agricola: evento “classico” dell’autunno roerino, indetto dalla Compagnia di Sant’Isidoro con il patrocinio dell’amministrazione comunale. Si svolgerà domenica 20 novembre: con un invito a tutti a rendere omaggio alla tradizione e alla storica bandiera restaurata negli anni scorsi, per celebrare una ricorrenza antica e piena di significati. Ove un tempo, al centro di tutto, regnavano idealmente i carrettieri e i proprietari dei buoi, ora corrono i trattori: mutata la tecnologia, resta sempre vivo lo spirito, e con esso lo slancio corporativo per un settore decisamente strategico sia per la capitale del pesco, sia per l’intera Sinistra Tanaro. L’evento prevederà il ritrovo dei mezzi agricoli alle 10, in piazza Europa: a seguire, partirà il corteo il quale attraverserà piazza Martiri della Libertà, la circonvallazione passante per piazza Bernardi e la torre squadrata (simbolo “civile” della cittadina, al pari della solenne maestosità del campanile del Sacro Cuore), l’asse centrale dei portici di via Roma e il sagrato della chiesa parrocchiale. Qui avrà luogo la Messa al coperto, che si coronerà all’uscita con la benedizione dei mezzi. Sarà anche un modo per ricordare il canalesissimo vigneron Filippo Gallino, mancato nei mesi scorsi, e per anni tra i più attivi fautori della cosiddetta “Festa dei Bovari”. Infine, il tradizionale pranzo: quest’anno, al ristorante “Belavista” nella borgata Madonna dei Cavalli. Per le prenotazioni al convivio, si potrà fare riferimento ai numeri 328/64.65.504 o 320/75.87.679.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button