ALBAAttualità

Vinum 2022 I grandi vini abbinati ai prodotti d’eccellenza del nostro territorio

«Tutti ad Alba, a degustare i grandi vini del Piemonte». Porta la firma di Edoardo Raspelli l’invito a tutti gli enoturisti d’Italia a raggiungere la capitale delle Langhe in occasione della nuova edizione di Vinum, appena inaugurata. Il notissimo critico enogastronomico ha inserito l’evento tra gli appuntamenti imperdibili, nella sua newsletter indirizzata agli appassionati del buon cibo e del buon vino di tutta Italia.

L’edizione 2022, la numero 44,  che si è aperta ufficialmente sabato 23 aprile e proseguirà nei week-end del 30 aprile-1 maggio e 5-6 maggio. In questo lungo arco di tempo, vie e piazze di Alba si trasformano nella più grande enoteca a cielo aperto d’Italia, con 400 produttori e oltre 700 etichette in degustazione: pregiati vini proposti in abbinamento con le eccellenze gastronomiche locali, con lo Street Food ëd Langa. Un ideale percorso alla scoperta delle proposte enologiche può iniziare dal Palazzo Mostre e Congressi, che ospita “I grandi vini rossi delle Langhe”, promosso dal Consorzio di tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani. In piazza Bubbio, protagonisti saranno “I vini bianchi delle Langhe”, accompagnati dallo street food proposto dal Borgo Moretta e dall’Associazione Macellai Albesi.

Quindi piazza Rossetti, con il Consorzio di tutela Roero insieme al Consorzio del Vermouth di Torino e all’associazione Cantine di Alba, degustando le proposte gastronomiche dei Borghi del Fumo, Santa Rosalia e Santa Barbara. Il Cortile della Maddalena offrirà i vini del Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato, Produttori di Montelupo e Rodello, Cantina Comunale dei Sorì di Diano, Consorzio del Gavi, Consorzio del Brachetto d’Acqui, Bottega del Vino Dogliani, Consorzio dell’Ovada Docg, Consorzio Colline del Monferrato Casalese, Consorzio per la tutela dei vini Doc Pineroles” e della Vignaioli Piemontesi.

A dare ulteriore lustro al Cortile della Maddalena, la Regione Valle d’Aosta con i suoi vini, con le degustazioni proposte dall’Onaf, Apro Accademia Alberghiera, Gruppo Storico Sbandieratori e Musici Città di Alba e i borghi Brichet e San Martino. Piazza San Paolo, infine, vedrà protagonisti il Consorzio dell’Asti, Consorzio di Tutela Grappa del Piemonte e Grappa di Barolo e Consorzio di tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani, con lo street food a cura dei borghi San Lorenzo, Rane e Patin e Tesòr insieme alla Confraternita della Nocciola Tonda Gentile di Langa. A concludere il panorama delle proposte, gli appuntamenti di “Vinum Lab” in Sala Fenoglio, “Vinum a tavola” con i grandi chef all’opera nelle cucine del castello di Roddi, “Vinum in cantina” per vivere esperienze immersive nelle cantine del territorio, “Vinum outdoor” con i trekking sulle colline e “Vinum bimbi” nello spazio per famiglie in piazza Duomo. Tutto il programma sul: www.vinumalba.com.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button