ROERO NORDVezza d'AlbaROERO

Vezza: quel laghetto dal sapore orientale che fiorisce in piena estate

A volte le cose belle nascono per caso e probabilmente anche in questo caso è accaduto proprio così. Stiamo parlando di un laghetto artificiale situato in Val Tesio di Vezza, a pochi passi dalla Tartufaia didattica. Uno specchio d’acqua che si è formato al termine di lavori di bonifica eseguiti da un vezzese doc: Guido Palladino. «Quella zona era impraticabile a causa dell’acqua stagnante, così siamo intervenuti per bonificare e si è formato questo laghetto. Un bacino che è diventato terreno fertile per lo sviluppo di piante palustri, quali le ninfee, fino a quando Palladino ha deciso di impiantare alcune piante esotiche, dai grandi fiorni bianchi e rosati. «Non sapevo di cosa si trattasse – ci racconta – poi ho scoperto che erano Fior di Loto. Da quel momento ogni inizio estate esplode questa fioritura che attira molti curiosi ed in particolare i bambini, che possono osservare una miriade di pesci ed anche un paio di tartarughe. Sono contento di poter offrire questa piccola attrazione al mio paese e mai più avrei immaginato di riscuotere tutto questo successo». Successo che è stato incrementato dalla produzione dei “Minion” di paglia e da un “Ciabot” con area pic nic, che il signor Palladino mette a disposizione della gente: «Purché si comporti in modo educato e civile».

Il video è realizzato da Ferruccio Nicolello con il suo drone.

Tags
Show More

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close
Apri chat