ROERO SUDMonticello d'AlbaROERODal Comune

Una vetrina delle eccellenze vinicole nel vecchio palazzo comunale a Villa di Monticello

Il Comune parteciperà al “Bando Borghi” per realizzare ambiziosi progetti di recupero

MONTICELLO D’ALBA – È inutile negarlo il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) solletica la fantasia di moltissime amministrazioni comunali, che non solo possono aprire il cassetto dei sogni, ma sono addirittura invitate a farlo in tempi rapidi, per poter accedere ad importanti fondi per realizzare investimenti in conto capitale. Monticello d’Alba e la Giunta Artusio Comba hanno puntato sul Bando “Borghi” con l’obiettivo di aumentare l’appeal di quello che è il nucleo storico del paese, stiamo parlando di Villa. Recentemente lo studio Barbero Architetti Associati di Monticello ha realizzato uno studio di fattibilità, con il quale sono state individuate un paio di opere che potranno essere finanziate dal Pnrr. Al tempo stesso il Consiglio comunale è stato chiamato alla revisione del Piano Triennale delle Opere per poterle mettere in cantiere in caso la partecipazione al bando dia esito positivo. Cosa sta bollendo in pentola? I progetti sono essenzialmente due. Il primo riguarda il vecchio palazzo comunale, che grazie ad un’intervento di recupero sarà trasformato in una piccola vetrina dei prodotti vitivinicoli locali. Il secondo intervento, invece, consiste nella rigenerazione urbana con recupero funzionale dell’area compresa tra il muro di sostegno alla via Regina Margherita e strada provinciale via Sommariva Perno. Sul piatto ci sono investimenti per oltre 1,3 milioni di euro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button