Dal CuneeseAttualità

Sistemazione dell’alveo del torrente Varaita tra Monasterolo di Savigliano, Verzuolo e Villafalletto

Ammonta a 300 mila euro l’impegno di spesa per la sistemazione dell’alveo del torrente Varaita nei pressi di due ponti sulle strade provinciali 129 e 161. La Provincia ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per due interventi nei comuni di Monasterolo di Savigliano, Verzuolo e Villafalletto. Sono state le intense piogge del 2019 e le successive alluvioni a causare frane e smottamenti anche nei pressi del ponte della strada provinciale 129 sul torrente Varaita nel comune di Monasterolo di Savigliano e del ponte della provinciale sempre sul Varaita nei comuni di Verzuolo e Villafalletto.

Con uno dei primi decreti presidenziali del 2023 il presidente Luca Robaldo ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per la ricostruzione delle soglie di fondo sulla provinciale 129 e la manutenzione dell’alveo intorno al ponte per quanto invece riguarda la sp 161. Il progetto, redatto dallo studio esterno 3I Ingegneria, prevede per il ponte della sp 129 di Monasterolo il risanamento della trave di monte, il ripristino del paramento di valle con massi cementati, la realizzazione di una controtrave di appoggio alla trave di valle fondata su micropali e infine la realizzazione di una nuova platea di fondo in massi cementati a protezione delle spalle e delle pile del ponte. Per quanto riguarda il ponte della sp 161 nei comuni di Verzuolo e Villafalletto, verrà effettuato il taglio di alcuni alberi pericolanti e la pulizia dagli arbusti in un’area di 300 metri quadri a monte della spalla sinistra del ponte.

Il costo dell’intervento ammonta a 300 mila euro, di cui 212.301 per lavori (comprensivi degli oneri speciali della sicurezza) e 87.698 euro per somme a disposizione dell’amministrazione, e sarà coperto mediante contributo regionale nell’ambito del quinto e del sesto stralcio del Piano di interventi alluvione novembre 2019.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button