ALBABRAAttualità

Si chiude il 2022, rivivi insieme a noi i principali eventi che lo hanno caratterizzato

Mancano oramai poche ore e Il 2022 andrà in archivio e noi vogliamo ripercorrerlo sfogliando i 48 numeri del Corriere nella giornata di oggi 31 dicembre pubblicheremo mese dopo mese i principali avvenimenti che hanno interessato il nostro territorio nell’anno che sta per chiudersi.

Chi ci ha lasciato: Romano Marengo, assessore della Giunta Rossetto; Ferruccio Tealdi artefice del Col, che portò il grande ciclismo nella Granda; Francesco Paolo Fulci, presidente della Ferrero International; Bertacco Ferrero, ex comandante della Forestale Albese; Ferruccio Fontana assessore della Giunta Demaria; Marino Gianotto, docente della Scuola Enologica di Alba;  Maria Bianucci, giornalista; Don Bruno Baracco; Giancarlo Avataneo, volontario Asava; Giovanni Lisa, Missionario; Giovanni Fogliato, fondatore Magazzini Montello; Fra Luca, all’anagrafe Pier Giorgio Isella, frate minore dei Cappuccini di Bra; Elvio Marchetto, fondatore dell’Associazione Provinciale Trapiantati di fegato; Suor Palmina Rocca, per anni maestra all’Asilo di Cristo Re; Aldo Agnelli, storico fotografo albese; Piera Costa, politica albese; Leopoldo Cane, ex presidente comitato corso Piave; Luigi Riccomagno, procuratore della Repubblica; Lido Riba, politico; Don Renato Gallo, parroco a San Giovanni e Cosma e Damiano; Alberto Balocco, industriale dei panettoni; Carlo Gramaglia, giornalista; Gennaro Piscopo, storico portacolori del Gruppo Sportivo Ferrero; Andrea Torre, campione di cheerleading; Esterino Cambieri, sindacalista Braidese; Laerte Lozzi, decano di Proteggere Insieme; Pier Paolo Fasolo, urologo dell’Asl Cn2; Margherita Mo, staffetta delle Resistenza; Gianni Mercorella, dirigente sportivo; Giuseppe Olivero, ex preside della Scuola Enologica; Don Gianfranco Marengo, canonico ed ex parroco di San Cassiano ad Alba; Antonella Levi, direttore artistico di Radio Alba, Claudio Puppione, giornalista.

 

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button