ROERO OVESTSanfrèROERODal Comune

Sanfrè: tasse invariate come le «paghe» della Giunta

Il Comune di Sanfrè manterrà invariata la pressione fiscale sui suoi residenti nel 2022. La Giunta ha già deliberato quanto sarà ratificato dal Consiglio comunale convocato lunedì 27 dicembre alle ore 18. L’assemblea deciderà, tra l’altro, in merito ai tributi. Non ci saranno rincari d’imposte, neppure di tariffe e prezzi di alcuni servizi ai cittadini: scuolabus, celebrazione dei matrimoni e atti di separazione, affitto della sala conferenze e della palestra, diritti di segreteria su documenti di natura urbanistica, imposta di soggiorno, pubblicità, occupazione suolo pubblico, canone dovuto dagli ambulanti al mercato e concessioni cimiteriali. Così ha scritto l’esecutivo guidato dal sindaco Giovanni Pautasso.
La stessa Giunta ha altresì confermato le indennità di funzione degli amministratori. Il primo cittadino nel 2022 dovrebbe percepire un mensile lordo di 1.952,20 euro, ma ha rinnovato richiesta che gli sia corrisposta, sempre lorda, solo metà di questa cifra. Il suo vice Bruno Petiti continuerà a ricevere 390,44 euro e l’assessore Marina Policriti 146,41 euro. Anche queste indennità mensili sono liquidate al lordo delle ritenute di legge e assoggettate a trattamento fiscale per l’intero importo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button