PocapagliaROERO SUDROEROAttualità

Ricorsi sull’acqua pubblica: il Comune di Pocapaglia si defila

Il Comune di Pocapaglia si defila dalla battaglia legale sull’acqua. A quasi un anno di distanza, infatti, la Giunta del sindaco uscente Giuseppe Dacomo ha revocato una sua deliberazione assunta il 23 maggio del 2018. Si tratta – spiega l’esecutivo – della «impugnativa delle deliberazioni dell’Ato 4 Cuneese in merito al Piano d’Ambito e della scelta delle forme di gestione per l’affidamento del servizio idrico» nella nostra provincia. Questo siccome a settembre Pocapaglia aveva approvato la fusione incorporazione tra le società Sisi, Sipi e Siiar, nell’ambito di un programma di razionalizzazione da cui derivano consistenti economie di spesa a favore del Comune. Il nuovo soggetto societario pubblico Sisi è deputato a partecipare alla gestione dell’Ato 4 mediante società interamente pubblica in house a tipologia consortile. Quindi, Dacomo ha ritirato agli avvocati Marco Midiri, Marci di Lullo e Franco Coppoli la procura alla lite e l’adesione al ricorso giurisdizionale innanzi al Tribunale superiore delle Acque Pubbliche.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com