dal PiemonteAttualità
In primo piano

Piemonte “promosso” arancione, Cirio: bene ma non è finita

Il Piemonte “promosso” in zona arancione. A breve il ministro della Salute, Roberto Speranza, dovrebbe firmare l’ordinanza che toglie dalla zona rossa, quella di massima allerta per la diffusione del coronavirus, la nostra regione insieme a Calabria, Lombardia e Piemonte. Diventeranno di colore giallo, il più tenue nella scala di rischio, Liguria e Sicilia. L’ordinanza dovrebbe essere in vigore a partire da domenica 29 novembre.

Soddisfatta ma prudente la reazione del governatore Alberto Cirio. Il presidente della Giunta regionale torinese: «E’ notizia positiva frutto di tanti sacrifici dei piemontesi e del grande lavoro dal nostro sistema sanitario. Un passo importante perché permetterà a molte nostre attività commerciali di riaprire, ma che dobbiamo vivere con grande senso di responsabilità. Non possiamo sprecare questo grande sforzo, non possiamo permetterci di tornare indietro. La strada è quella giusta, continuiamo a percorrerla insieme con senso di responsabilità e prudenza». Ovvero, rispettiamo tutte le cautele personali anti-contagio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button