dal PiemonteAttualità

Nel 2022 abbandonato un cane o un gatto ogni 4 minuti

Il 2022 è stato un anno drammatico per i cani ed i gatti abbandonati o soggetti a rinuncia di proprietà, secondo i dati dell’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente AIDAA sono oltre 130.000 i cani ed i gatti abbandonati o riportati nei rifugi nel corso dell’ultimo anno. Uno ogni 4 minuti .Numeri spaventosi se li confrontiamo a quelli dei due anni precedenti cioè a quelli della pandemia ma purtroppo propio a quei numeri sono collegati in maniera inversamente proporzionale proprio a quei cani che sono stati adottati e comperati solo per alleviare la noia del lockdown e subito dopo riacquistata la libertà sono diventati di colpo un peso per quelle famiglie che non hanno affatto capito che adottare ed anche comperare un cane o un gatto è per tutta la vita. “Purtroppo il trend era segnato  fin dall’inizio del 2022-scrivono gli animalisti di AIDAA- e alla fine questi sono i numeri a cui mancano le centinaia di cuccioli di cani e gatti che sono stati abbandonati appena nati, di loro non sappiamo nulla, ne quanti sono e tantomeno quanti di loro sono sopravvissuti andando ad infoltire nel caso dei gatti le migliaia di colonie feline esistenti in Italia e nel caso dei cani quelli sopravvissuti sono andati ad infoltire i ranghi dei randagi.

Una situazione molto grave quella degli abbandoni a cui speriamo di riuscire a porre un argine gia dai prossimi mesi. Le situazioni numericamente peggiori si sono registrate nel sud e nelle isole in particolare Puglia, Calabria, Abruzzo e Sicilia per quanto riguarda i cani e Tutto il sud  a cui si aggiungono Lazio e Toscana”.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button