ALBACultura e SpettacoliEventi

“Lo Straordinario” al Sociale lo spettacolo teatrale di Paolo Tibaldi con la partecipazione speciale di Massimo Dapporto

L’appuntamento è in programma al Teatro Sociale “G. Busca” di Alba venerdì 15 e sabato 16 ottobre, alle 21

Storia e peculiarità di Alba raccontate attraverso uno spettacolo teatrale: “Lo straordinario”, opera originale ideata, scritta, diretta e interpretata da Paolo Tibaldi appositamente per l’anno di Alba Capitale della Cultura d’Impresa 2021, andrà in scena in anteprima al Teatro Sociale “G. Busca” di Alba venerdì 15 e sabato 16 ottobre, alle ore 21. E’ tra gli appuntamenti più attesi della stagione teatrale 2021-2022, e sarà anche uno dei primi spettacoli che in Italia si svolgeranno nuovamente con la capienza al cento per cento (il primo del teatro albese). Partendo da una scena ambientata in un’azienda di oggi, “Lo straordinario” propone un viaggio attraverso la storia di Alba e del territorio albese, dall’Ottocento fino ai giorni nostri, con il richiamo agli episodi chiave che ne hanno caratterizzato la crescita imprenditoriale. Un racconto in cui ci sarà spazio anche per la musica, la danza nelle sue diverse forme e le testimonianze, dall’alto contenuto emotivo, di personaggi che hanno aiutato l’autore a ricostruire la storia di Alba. Diverse voci fuori campo accompagneranno Tibaldi sul palco, tra cui quella d’eccellenza di Massimo Dapporto, uno degli attori italiani più celebri al mondo.

Lo spettacolo, diretto dietro le quinte dall’aiuto regista Mario Bois, al fianco di  Paolo Tibaldi in numerose opere di successo, fin dal titolo sottolinea e rimarca la non ordinarietà di Alba e degli albesi: «Ha un duplice significato», spiega l’attore e regista. «E’ un gioco di parole, perché “straordinario” fa pensare a qualcosa di eccezionale, come la storia di rinascita di Alba, ma è anche il termine che viene utilizzato per indicare le ore lavorate oltre il proprio orario di operatività. Straordinario, soprattutto, è parlare di cultura d’impresa senza tirare in ballo il denaro, ma facendo emergere quell’umanità che ha permesso di operare le scelte in grado di fare la differenza per Alba. Ho ascoltato persone dalle storie straordinarie, fatte di decisioni, sacrifici e azioni. In un argomento che può apparire tecnico, l’umanità è emersa protagonista sin dall’alba di questo progetto artistico. È il significato delle scelte, quelle buone, a distinguere le persone».

Paolo Tibaldi, giovane attore albese classe 1989, da tempo svolge un’intensa operazione culturale che si occupa della diffusione di rappresentazioni in prosa ricche di significato e passione per il territorio. Nell’ambito di Alba Capitale della Cultura d’Impresa 2021, è già stato protagonista di tre serate, “Abitare il piemontese”, dedicate alle parole piemontesi che raccontano il lavoro, un tema che tornerà anche ne “Lo straordinario”.

«Il doppio spettacolo del 15 e 16 ottobre è uno dei primi con il ritorno alla capienza al cento per cento, che attendevamo da quasi due anni», commenta il direttore di Confindustria Cuneo Giuliana Cirio «Ancora una volta da Alba Capitale della Cultura d’Impresa parte lo stimolo ad avere coraggio, a ripartire, con quell’ “Arzigh” che è diventato un po’ la parola d’ordine di tutta la manifestazione. Teniamo molto a questo evento, a cui lavoriamo da un anno: Paolo Tibaldi porterà in scena la storia di una piccola città diventata capitale grazie, prima di tutto, alla sua industria e ai suoi capitani d’impresa, che hanno saputo traghettarla dalla Malora fenogliana al benessere attuale. Il Teatro Sociale, unico al mondo nel suo genere, con un palco centrale per due sale, ospiterà uno spettacolo totalmente originale: saranno due serate per ritrovarsi, rivivere i momenti più importanti della vita della città, ma anche per fare in modo che la storia di Alba e della sua imprenditorialità possano tracciare il percorso da seguire in futuro».

L’appuntamento è per venerdì 15 e sabato 16 ottobre, quest’ultima sarà la serata clou dedicata agli imprenditori.

La partecipazione all’evento è gratuita, fino ad esaurimento posti. Necessaria l’iscrizione sul sito:

https://alba2021.confindustriacuneo.it/eventi/.

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button