La Festa Nazionale del Tartufo di Millesimo ottiene il patrocinio del Ministero

0
57

La XXXI edizione della “Festa nazionale Tartufo della Val Bormida” può fregiarsi di un importantissimo riconoscimento: il Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste ha infatti concesso il proprio patrocinio alla manifestazione. «La scorsa primavera, insieme agli uffici, abbiamo predisposto tutta la documentazione e le certificazioni richieste per ottenere l’identificazione della nostra Festa quale evento di riferimento nel panorama nazionale – spiega l’assessore al Turismo e Commercio Milena Armellino -. Si tratta di un significativo riconoscimento dell’alto valore che la Festa acquisisce come luogo di promozione di valori territoriali, ambientali e contenutistici capaci di porre le proprie radici nella tradizione, ma con lo sguardo verso l’innovazione. Un riconoscimento che va a convalidare il lungo lavoro fatto in tutti questi anni per rendere la manifestazione sempre più identitaria, facendo del Tartufo, della sua ricerca e della gastronomia che intorno ad esso ruota, il punto focale dell’evento».

 

«A trentuno anni dalla sua prima edizione, la Festa nazionale Tartufo della Val Bormida riceve un rilevante riconoscimento da parte del ministero competente, che non è unicamente un logo apposto sui materiali di informazione e comunicazione – commenta il sindaco Aldo Picalli -. La concessione del patrocinio del Masaf è la dimostrazione dell’importanza e del valore che la Festa di Millesimo riveste nello scenario regionale e nazionale, come conferma anche il patrocinio concesso dalla Regione Liguria. Questi “attestati” sono un impegno per noi a fare sempre meglio, coinvolgendo tutte le energie e agli attori del territorio».

Tutti al lavoro, dunque, per la XXXI edizione della rassegna che si svolgerà il 29 – 30 settembre 1° ottobre prossimi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui