BRASanità

La Città di Bra cerca volontari da impiegare nel servizio si assistenza alle vaccinazioni

Bra vanta un radicato rapporto con il mondo del volontariato. Sono decine le associazioni che da anni operano all’ombra della Zizzola, centinaia le persone che dedicano parte del proprio tempo – fossero anche solo poche ore alla settimana – al benessere della collettività. Ed è proprio a questo mondo che il presidente del Servizio civico volontario di Bra Matteo Racca e la consigliera delegata al volontariato civico Marta Basso si rivolgono.

Ci troviamo”, spiegano i due, “nella necessità di reperire nuove persone che possano aiutarci nel servizio di assistenza per la campagna vaccinale, che oggi è prioritaria per il nostro Paese. Purtroppo i volontari al momento operativi non sono sufficienti per garantire una presenza costante, sette giorni su sette, presso la Casa della salute di Bra (l’ex Santo Spirito) e l’ospedale di Verduno, dove sono chiamati a collaborare con il personale sanitario nella gestione dei flussi di persone che si sottopongono ai vaccini”.

Al momento l’associazione è affiancata dai componenti di altri gruppi (come la Squadra AIB o il Gruppo di volontari di Protezione civile, oppure ancora formazioni provenienti da altri comuni vicini come Pocapaglia, Cherasco e Sommariva Perno), ma in vista delle vacanze estive si rende necessario ingrossare le fila. Da qui l’appello rivolto a tutti coloro che hanno la possibilità di dedicare qualche ora alla comunità: “Abbiamo bisogno di voi!”.

Chi fosse interessato può rivolgersi all’Ufficio Servizi alla persona del Comune chiamando lo 0172-438206 oppure scrivendo a chiara.demagistris@comune.bra.cn.it. (rb)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button