Dal CuneeseAttualità

In Frazione Cussanio FIPSAS Cuneo inaugura l’incubatoio ittico fossanese

Un lavoro strutturato in sinergia con la Provincia, la Crf e le istituzioni diventato punto di riferimento per “rifornire” il territorio di pesci

FOSSANO– La salvaguardia delle specie autoctone dei nostri fiumi parte dall’impegno di Associazione Pesca Ambiente, Associazione Pescatori della Valle Maira e F.I.P.S.A.S. Cuneo che attraverso un lavoro strutturato in sinergia con la Provincia, la Cassa di Risparmio di Fossano e le Istituzioni è diventata punto di riferimento per “rifornire” il territorio di pesci. Nella mattinata di sabato, 21 maggio alle 10.30, è stato ufficialmente inaugurato l’incubatoio ittico di valle, nella struttura fossanese di Cussanio. Presenti numerose autorità tra cui il Senatore Giorgio Bergesio, l’Assessore Regionale all’Agricoltura, Marco Protopapa, il Vice Presidente del Consiglio Regionale, Franco Graglia, il Presidente della Cassa di Risparmio di Fossano, Antonio Miglio, il Sindaco di Fossano, Dario Tallone. Lo spazio, insieme a quello di Dronero (la cui inaugurazione è prevista per il prossimo venerdì 27 maggio) sarà destinato alla schiusa delle uova e al potenziamento della fauna ittica sul territorio. Grande soddisfazione è stata espressa oggi dal Presidente della F.IP.S.A.S. Cuneo, Giacomo Pellegrino. “Il nostro è stato un intervento necessario per poter ripopolare i corsi d’acqua del territorio. – dice il Presidente Pellegrino – Grazie all’impianto di Cussanio gestito dall’Associazione Pesca Ambiente siamo in grado di raddoppiare quest’anno la produzione a 5-600.000 avannotti e a questo si aggiungerà la forza del suo gemello di Dronero, gestito dall’Associazione Pescatori della Valle Maira. La F.I.P.S.A.S. Cuneo è entrata a far parte della squadra per sostenere i carichi amministrativi, giuridici, formativi, organizzativi, tecnici con l’apporto di biologi preparati nel settore. Ringrazio la Cassa di Risparmio di Fossano, nella persona del Presidente Antonio Miglio per aver concesso in uso i locali e sostenuto la ristrutturazione, la Provincia per aver sottoscritto con noi la convezione utile all’introduzione del materiale genetico nelle acque territoriali e tutti i nostri Volontari il cui prezioso apporto è fondamentale”.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com